Workinvoice è la prima piattaforma italiana attiva nel mercato dell’invoice trading. Nata da un’idea di Matteo Tarroni per venire incontro alle necessità delle piccole e medie imprese, in poco tempo è riuscita a totalizzare 30 milioni di Euro di operazioni.

Workinvoice di Matteo Tarroni è la soluzione per le PMI italiane

Nel corso degli ultimi anni anche le cosiddette aziende lepri hanno incontrato difficoltà inerenti ai tempi di pagamento delle fatture e il tempo medio di saldo si è allungato sempre più e non accenna a diminuire: la media tra i privati è di circa ottanta giorni, mentre lo Stato paga oltre i cento giorni. In un contesto che blocca molte PMI e mette a rischio la loro sopravvivenza è nata Workinvoice, piattaforma online attiva da neanche un anno nel mercato dell’invoice trading e capace di raggiungere 30 milioni di Euro di transazioni. Recentemente, l’azienda guidata da Matteo Tarroni ha incaricato la società di ricerca Sociometrica di realizzare un’indagine presso 800 imprese della Lombardia e del Nordest. Le aziende lamentano una grande difficoltà riguardo al pagamento delle fatture che risulta troppo lento e si aggrava col crescere del fatturato. In Veneto, rispetto alla Lombardia, si registra una più marcata volontà di evitare a tutti i costi le banche e quindi affidarsi a privati in grado di garantire un ritorno immediato di liquidità.

Matteo Tarroni & Workinvoice: un binomio vincente

Il metodo dell’invoice trading sta crescendo sempre più sia in Europa che in Italia: a causa della forte contrazione della liquidità aziendale, molte imprese hanno iniziato a cedere agli investitori le proprie fatture attraverso portali all’interno dei quali vengono messe all’asta. In questo contesto, nel 2013 è nata Workinvoice, piattaforma lanciata dall’Amministratore Delegato Matteo Tarroni in collaborazione con Fabio Bolognini, Ettore Decio e altri soci esperti nel settore della finanza d’impresa e del fintech. Grazie alla piattaforma, le piccole e medie imprese hanno la possibilità di entrare in contatto con investitori interessati a capitalizzare, garantendosi un ritorno immediato di denaro liquido da incassare prima che le fatture scadano. Nel 2015 avviene il lancio della piattaforma web per gestire in tutta sicurezza la compravendita dei crediti commerciali. Una vasta rete di imprenditori interessati ad impieghi di breve durata ha la possibilità di entrare in contatto con una vera e propria community: oggi Workinvoice è l’unica società italiana ad offrire questo servizio. Recentemente l’azienda guidata da Matteo Tarroni è entrata a far parte del Liberum AltFi Volume Index Continental Europe, benchmark di riferimento per il mercato.


Share