Vito Gamberale è l’Amministratore Delegato di F2i, un fondo di investimento nel comparto infrastrutturale. Visita il suo portale internazionale per avere maggiori informazioni sulle sue attività e sulle novità in F2i.

Vito Gamberale, Amministratore Delegato di F2i

LA STORIA DI VITO GAMBERALE, AMMINISTRATORE DELEGATO DI F2I

Classe 1944, Vito Gamberale si laurea in Ingegneria Meccanica presso l’Università La Sapienza di Roma nel 1968 e, nello stesso ateneo, diventa in seguito assistente alla cattedra di Impianti Meccanici.
Seguono una serie di esperienze in società come IMI (Istituto Mobiliare Italiano) e GEPI (Società per le Gestioni e Partecipazioni Statali) che lo mettono a contatto con il tessuto industriale del Paese e gli permettono di acquisire competenze ed expertise.
Dal 1984 al 1991, Vito Gamberale, in qualità di Presidente e Amministratore Delegato di alcune società del gruppo, realizza la privatizzazione del settore tessile e degli altri comparti “no core” di Eni.
Passa successivamente in Sip e negli anni ’90 contribuisce alla crescita vertiginosa della telefonia mobile in Italia.
Prima di diventare CEO di F2i, entra a far parte di 21 investimenti e di Autostrade che, sotto la sua guida, ha un aumento dell’EBITDA da 1 a 2 miliardi di euro.

F2I: IL FONDO INFRASTRUTTURALE GUIDATO DA VITO GAMBERALE

Sul canale web inglese di Vito Gamberale, è disponibile anche una scheda specifica dedicata alle attività di F2i.
Creato come strumento privatistico ma istituzionale, il fondo è tra i più importanti al mondo rivolti a un unico Paese e il più grande in Italia (la raccolta si assesta a 1.852 milioni di euro).
Il management, costituito da professionisti con esperienza e competenze in ambito industriale e finanziario, opera nel comparto infrastrutturale italiano, che offre interessanti opportunità di investimento sia per la modifica di assetti societari che nei processi di sviluppo.

Per approfondire, visita il portale internazionale di Vito Gamberale.


Share