#65compleanno: per l’occasione la famosa casa di vetro progettata dall’architetto Philip Johnson nel 1949 è stata letteralmente inghiottita da uno strato denso di nebbia che ha pervaso tutto lo spazio di un’atmosfera spettrale.

Si deve all’artista giapponese Fujiko Nakaya che ha progettato questa installazione site-specific per coinvolgere la struttura storica, che occupa un vasto promontorio che domina una vallata in Connecticut, USA.

Fino al 30 Novembre, ogni ora, la residenza trasparente dall’aspetto monolitico sembra svanire, solo per tornare alla vista quando la nebbia si dissolve lentamente nello spazio. Il cambiamento dei modelli di vento, così come la temperatura e l’umidità variabile, influenzano continuamente l’interscambio tra velo e l’edificio.

(C.R.)


Share