Malgrado l’Abruzzo sia stata fino a poco tempo fa ai margini del turismo di massa italiano ed estero, questa regione è sicuramente ricca di storia, fascino, possibilità di svago e divertimento.

Le bellezze dell’Abruzzo spaziano tra litorali attrezzati e acque limpide, percorsi naturalistici, possibilità di visitare luoghi di interesse storico-culturale e una tradizione enogastronomica molto ricca.

Partiamo dalla costa che si presenta molto variegata e con diverse conformazioni da nord a sud: le spiagge abruzzesi, che si snodano tra le località ad esempio di Francavilla a Mare, Alba Adriatica e Silvi Marina, sono mete molto apprezzate dai turisti nel periodo che va da maggio a ottobre. La zona costiera è caratterizzata dall’alternarsi di spiagge sabbiose e litorali ricamati da scogliere selvagge e impervie.

Nelle località balneari più frequentate e rinomate sono numerose le strutture che offrono servizi e accoglienza al pari della calorosa accoglienza della Romagna: ad esempio se cercate un hotel fronte mare ad Alba Adriatica o a Francavilla non avrete che l’imbarazzo della scelta. Hotel 2 o 3 stelle direttamente sul mare, strutture per tutte le tasche, residence e pensioni: pressoché tutte le strutture offrono accesso a spiagge attrezzate, animazione per bambini e adulti, aree e parchi giochi riservate ai più piccoli.

Chi vuole trascorrere invece una giornata divertente senza allontanarsi troppo, avrà a disposizione a pochi passi da Alba Adriatica il parco acquatico Ondablu di Tortoreto: qui giochi, acquascivoli, vasche idromassaggio e zone relax assicurano la soddisfazione di tutta la famiglia.

Se invece vorrete addentrarvi nell’entroterra, sarete accolti da un territorio ricco di borghi medievali incastonati nelle colline e via via sugli Appennini.

Innanzitutto l’Abruzzo è ricoperto per il 60% da territorio montano, che la rende una regione perfetta per gli amanti di escursioni, trekking e percorsi naturalistici (come non citare i meravigliosi Parco Nazionale del Gran Sasso e i Monti della Laga, la Maiella, ecc.).

La Marsica è invece un territorio scandito da chiese e antiche abbazie, l’ideale per chi si è prefigurato un itinerario dal taglio più religioso e artistico.

Inoltre in Abruzzo non mancano le strutture termali che si possono apprezzare ai piedi della Majella, dove sgorgano le note sorgenti di Caramanico, Raiano e Popoli.

Infine, ovunque voi siate, ovunque vi conduca il vostro viaggio, non perdetevi le gioie della gastronomia e della tradizione culinaria abruzzese: lasciatevi andare alla “gola” tra le numerose enoteche, le osterie tipiche e i ristoranti che quotidianamente sfornano i sapori schietti e autentici della tradizione mediterranea, la quale in Abruzzo si esprime al meglio con prodotti della terra e del mare.

 

Buone vacanze!

 


Share