agriturismo a gubbioUnire il piacere della buona tavola al relax e al divertimento non è un’utopia: il Borgo Santa Cecilia a Gubbio offre ai clienti una struttura completa dove poter trascorrere le proprie vacanze in piena tranquillità senza rinunciare a nessun piacere, nemmeno a quello per la buona cucina tipica italiana.

Gubbio (Perugia) – 3 agosto, 2014 – Quale stagione migliore dell’estate per regalarsi una vacanza in un paesaggio verdeggiante? L’Umbria è il luogo ideale per vivere il proprio soggiorno in agriturismo circondati da una natura incontaminata in cui è piacevole praticare attività all’aria aperta.

Il Borgo Santa Cecilia è tra gli agriturismi a Gubbio, in provincia di Perugia, un punto di riferimento per chi vuole servizi efficienti e un’ospitalità impeccabile. La struttura, che sorge all’interno di un’ampia tenuta, è il luogo giusto per sfuggire al caos e alla frenesia della vita in città, e allo stesso tempo si trova nei pressi delle mete d’interesse della regione.

I motivi per scegliere questo agriturismo a Gubbio sono molti. La struttura è provvista di camere accoglienti e ristrutturate e offre la possibilità di praticare attività organizzate come il trekking, il bird watching o escursioni in mountain bike. Un valore aggiunto è caratterizzato dagli spazi comuni, come la sala lettura o la SPA con piscina idromassaggio e solarium.

Ma il vero punto di forza del Borgo Santa Cecilia è la cucina, basata sulle ricette della tradizione tipica italiana. Particolare attenzione è riservata ai prodotti senza glutine, disponibili fin dalla prima colazione. Inoltre, gli ospiti dell’agriturismo possono assaporare burro e formaggi prodotti artigianalmente. Inoltre, lo staff del Borgo Santa Cecilia prepara colazioni salate su richiesta. Il ristorante è aperto per la cena su prenotazione. Durante le serate a lume di candela il protagonista è il menu alla carta. Tale scelta potrà apparire insolita, ma rispecchia perfettamente la filosofia dell’azienda, che si basa sul rispetto della natura e dei cicli di produzione degli alimenti. Pertanto, la cucina proposta dal Borgo Santa Cecilia è esclusivamente stagionale. Ciò significa che in base al periodo in cui si deciderà di soggiornare si potranno gustare ricette preparate con ingredienti a km0.

Infatti, molte delle specialità che si trovano a tavola, in qualsiasi momento della giornata, sono prodotte da aziende vicine. Accorciare le distanze consente di avvicinare i produttori ai consumatori e conoscere le eccellenze della zona realizzate da piccole aziende, e in più costituisce un approccio fattivo al rispetto dell’ambiente.

Per diffondere e radicare nei visitatori la cultura della buona tavola, sono organizzate degustazioni di prodotti tipici e non solo. L’Umbria è anche terra di vini, che con i loro profumi ed essenze costituiscono un’attrattiva impareggiabile. E proprio per gli amanti del buon vino, il Borgo Santa Cecilia ha creato una cantina che riunisce al suo interno non solo le migliori etichette regionali, ma anche vere e proprie eccellenze provenienti da tutta Italia, inserendo nella propria lista, infine, vini internazionali.

Un menu a la carte come quello offerto da questo agriturismo di Gubbio richiede necessariamente una disposizione di un’ampia gamma di vini. Infatti, l’esperienza gastronomica non può ritenersi completa e appagante se a ogni piatto non viene accostato il tipo di vino giusto. Inoltre, scopo delle degustazioni è quello di educare il palato degli ospiti alla genuinità e all’autenticità dei sapori, per cui si realizzano percorsi ad hoc che si distinguono per la raffinatezza e l’equilibrio. Dedicarsi alla passione per la buona tavola è possibile anche durante le vacanze: basta saper scegliere tra le diverse offerte privilegiando la qualità.


Share