Il tema del tradimento è all’ordine del giorno: ormai confessare di tradire il proprio partner o di cercare qualcuno con cui farlo non è più una rarità, e il web si conferma uno dei posti migliori per farlo.

A fotografare la situazione italiana ci pensa una nuova ricerca basata sui dati raccolti da Casual Club, il nuovo portale dedicato a chi è in cerca di una notte di passione, preferibilmente di nascosto dal proprio fidanzato, marito o partner. Nel dettaglio, i dati forniti si concentrano sulle percentuali di “traditori” nelle diverse regioni italiane e sembrano confermare quella che è probabilmente l’opinione più diffusa in merito: si tradisce di più al nord che al sud.

A guidare la classifica delle regioni italiane più interessate al tradimento è, di gran lunga, la Lombardia con il 17,2% sul totale del campione di iscritti analizzato. Del resto qualche mese fa un’altra ricerca aveva già stabilito che la città italiana più infedele è proprio Milano, quindi la tendenza è decisamente confermata. Al secondo posto, con l’11,9% di iscritti, si classifica il Lazio, con un distacco di ben il 5,3%. A seguire un gruppetto compatto composto da Piemonte, Emilia Romagna e Veneto, rispettivamente con l’8,3%, l’8,2% e l’8,1% di iscritti. Anche in questo caso il distacco dalla Lombardia è notevole, pari a più del doppio. Concluse le regioni del nord scorrendo la classifica troviamo un altro blocco compatto, formato da regioni del centro e del sud: Campania, Sicilia e Toscana intorno al 7% ognuna, con la Puglia subito dietro con il 5,5%. Sorprendentemente, il fanalino di coda della classifica è una delle regioni più “nordiche” d’Italia, la Valle D’Aosta, con solo lo 0,3% di aspiranti traditori.

I dati della ricerca quindi confermano come sia il nord il più interessato alle scappatelle, con il solo Lazio a rappresentare nelle zone alte della classifica il centro Italia. A pesare sulla classifica molto probabilmente sono le grandi metropoli, dove il fenomeno del casual dating è decisamente più diffuso. Il sud, al contrario, si conferma terra di mariti e mogli fedeli o, per lo meno, meno inclini a utilizzare il web per organizzare le proprie scappatelle.

Come anticipato i dati di questa ricerca sono forniti dal nuovo portale Casual Club, dedicato agli incontri senza complicazioni, a chi desidera l’avventura di una notte o provare il brivido di una relazione clandestina. Caratterizzato da una veste grafica elegante e raffinata, Casual Club garantisce un ambiente sicuro e la massima privacy per i suoi utenti, con profili anonimi e un sofisticato algoritmo che ogni giorno si occupa di proporre nuovi partner in linea con le preferenze indicate dagli utenti.


Share