Per per prendere decisioni più informate e infine, misurare il successo del proprio ecommerce bisogna misurare ed analizzare i risultati.

Quando si tratta di ecommerce, ecco una lista di metriche che è necessario conoscere e misurare:

– Costi di acquisizione dei clienti

La quantità di denaro da spendere per ottenere un cliente è un dato importante per iniziare. Perché? Questa metrica può aiutare a determinare la redditività di una società attraverso la comprensione della differenza tra quanto denaro può essere ottenuto da parte dei clienti e i costi per ottenerlo.

Si possono impiegare diverse tecniche per portare a quei visitatori – SEO, campagne pubblicitarie a pagamento, contenuti di alta qualità, i social media – ma tutti vi costeranno in termini di tempo o in termini di denaro. Ci sono un sacco di fattori che influenzano il costo di acquisizione di nuovi clienti. Per determinare meglio che punti a massimizzare il budget di marketing e gli sforzi, ti consigliamo di utilizzare i tag UTM (codice semplice si aggiunge a un URL personalizzato per monitorare una sorgente, mezzo e nome della campagna) che misurano dai quali fonti di traffico è stato acquisito un cliente e in quali ore del giorno, e quindi misurare il tutto nel corso di un mese o più. Il costo di acquisizione per cliente per canale variava a seconda del momento della giornata, giorno della settimana e la settimana di mese.

 

– Tasso di conversione (CR)

Il tasso di conversione è definito come la percentuale di visitatori che finiscono per l’acquisto dal vostro negozio. Quando si tratta di CR, si vuole sempre che sia salendo. Secondo questo recente articolo Marketing terra, un modo per migliorare CR è di aggiungere video a una maggioranza di pagine di prodotto; rivenditori l’aggiunta di video segnalati CR vicino al 9%, al contrario di quelli con il video su meno della metà delle loro pagine di prodotto. Ci sono centinaia di articoli là fuori su come migliorare CR – perché è solo così importante. C’è così tanta enfasi sulla CR perché colpisce direttamente la linea di fondo del vostro business. Indipendentemente da quanto sforzo speso per il traffico al tuo negozio, se la maggior parte dei visitatori non finiscono acquisto, è tutto sprecato. Detto questo, è molto importante per assicurarsi di sapere che cosa il vostro CR è in ogni momento e tenere d’occhio il che si tratti di migliorare e se si deve mantenere la rotta o no. Analytics possono ulteriormente salire il vostro CR aiutandovi a visualizzare gli elementi sul vostro sito sono best seller a seconda del momento della giornata.

Questo vi permetterà di ottimizzare le strategie di prezzo, generando maggiori margini da ogni singola conversione su oggetti di alto vendita e tirando un aumento delle conversioni su oggetti di scarsa vendita per liberare voi dell’inventario.

 

– Abbandono del carrello

Quante persone sono mettendo i vostri prodotti nei carrelli e poi lasciarli? Questo è sicuramente qualcosa che ogni azienda dovrebbe voler sapere. Carrello abbandono è il più vicino si arriva a guadagnare clienti reali prima di lasciare il tuo sito. Aggiungendo al carrello tipicamente indica l’intenzione di acquisto. Il fatto che se ne vanno senza comprare significa che hai perso potenziali clienti. Diventa particolarmente male se hai pagato un sacco di soldi per avere questi visitatori al tuo negozio. Ridurre il carrello tasso di abbandono è la chiave per migliorare il vostro CR. Buoni strumenti di analisi si forniscono le seguenti informazioni riguardanti i tassi carrello abbandonati:

 

– Valore medio degli ordini

Questa è la dimensione media di un ordine dal vostro negozio. Più alto è il AOV, meglio è. Monitorando AOV, si può capire quanto reddito è possibile generare dal vostro tasso di traffico e di conversione in corso. Essere in grado di prevedere entrate è un grosso problema per qualsiasi attività commerciale. Se la maggior parte dei vostri ordini sono davvero piccole, che significa che dovete ottenere molte più persone di acquistare al fine di raggiungere il tuo obiettivo. E ‘importante avere almeno un paio di ordini di valore alto in modo che il vostro media generale è sul lato superiore. Cosa c’è di più è che con analisi avanzate ecommerce, si sarà in grado di dividere la base di clienti da loro AOV. In questo modo, si può essere sicuri di inviare e-mail di nuovi prodotti a tutti quei clienti che spesso acquistano a prezzo pieno, ed e-mail di sconto per coloro che di solito acquistano solo gli oggetti in vendita. Questa strategia permette di personalizzare la tua esperienza negozio per i clienti in base alle loro abitudini di acquisto e le preferenze, così come si aiuta ad aumentare le conversioni per gli articoli del prezzo pieno e mantenere alto valore della vita del cliente.

Per capire che cosa queste metriche significa per te, è necessario essere in grado di rispondere a una delle più antiche domande di business della storia: Chi sei? Sapere se la vostra azienda vende prodotti veloci di acquisto (regali come cioccolato o fiori) o beni considerati (prodotti di lusso come ad esempio articoli per lo sport) cambia come lo si guardi la salute del vostro business e punto strategie modi in cui per aumentare le conversioni, la fidelizzazione dei clienti e fatturato complessivo .

 

Volete saperne di più? Rivolgetevi a Plinio, gli esperti ecommerce.

 


Share