Cattive notizie per il calcio italiano. Scommettere sullo sport più bello del mondo non sarà più lo stesso. Dopo la sconfitta del Napoli contro il Villareal, la qualificazione del Bayer Leverkusen agli ottavi di Europa League e l’eliminazione di Roma e Milan dalla Champions, ora è ufficiale: la Serie A perderà un posto in Champions League a partire dalla stagione 2012/13 (la prossima).


Non più le prime quattro ma le prime tre squadre potranno qualificarsi alla più importante competizione europea per club. La quarta, la quinta e la vincente della Coppa Italia, invece, disputeranno l’Europa League. A determinarlo, è il Ranking UEFA dei campionati europei. Il divario tra la Serie A e la Bundesliga tedesca è ormai diventato incolmabile: 8,48 punti a cui bisognerà (al termine di questa stagione) aggiungere ulteriori 2,428 della stagione 2006/2007 (quella successiva a Calciopoli) che l’UEFA ha tolto all’Italia per punizione. La classifica, attualmente, vede in testa la Premier League inglese con 83,213 punti, seguita dalla Liga spagnola con 77,757 punti. Al terzo posto troviamo la Bundesliga tedesca con 68,603 punti e, appunto, la Serie A italiana con 60,123 punti. Prima di recuperare il divario, potrebbero passare, addirittura, 4 o 5 anni.

Nella delusione, non resta che goderci le ultime giornate di un campionato che, comunque, ci sta riservando delle emozioni. Il Milan, aldilà di ogni pronostico Serie A, sta confermando di meritare lo Scudetto. I rossoneri, con la miglior difesa del campionato, andranno lontano. Anche l’Inter di Leonardo ha sovvertito tutti i pronostici calcio. Risalire al secondo posto non era semplice ma l’entusiasmo del tecnico brasiliano ha contagiato i propri giocatori. Napoli e Lazio sono ormai tagliate fuori da questo discorso o, perlomeno, questo ci dicono le quote delle scommesse sportive. Il 22 maggio si avvicina a grandi passi e solo allora sapremo chi sarà la regina del campionato.


Share