Come si può leggere nell’articolo dal titolo:Come le banche ci fregano. Il libro shock dell’ex manager pentito “il nome in codice «72H» è una procedura grazie alla quale le banche attingono ad una apposita riserva di denaro -dai 500 a 10 mila euro a seconda dell’importanza della filiale- da utilizzare per tranquillizzare il cliente che ha scoperto delle irregolarità ed è intenzionato a sporgere denuncia. Della serie “io ti do 3.000 euro e tu ti fermi qui”. Una specie di “premio di consolazione” che è in verità un tacito tentativo di corruzione che serve a nascondere la truffa in atto”. Questa e altre tecniche truffaldine adottate di norma dalla maggior parte delle banche vengono descritte nel libro Io so e ho le prove – Confessioni di un ex manager bancario (Chiarelettere Edizioni) di Vincenzo Imperatore, ex manager pentito.

 


Share