Si intitola “Il fiore dell’arte” la nuova mostra d’arte dell’affermato pittore bassanese Toni Zarpellon, ospitata all’interno della storica galleria “Milano Art Gallery”. La galleria, situata in via G. Alessi, 11, alla fine di Corso Genova, nel cuore di Milano, è anche sede del Festival Artistico Letterario Cultura Milano, che ha accolto personalità quali Mogol, Veronesi, Chiambretti, Sgarbi e anche l’indimenticabile Margherita Hack. La mostra di Toni Zarpellon resterà in loco dal 10 al 27 aprile 2015, con vernissage inaugurale previsto in data venerdì 10 aprile 2015 alle ore 18.00. La direzione organizzativa dell’evento è del manager della cultura Salvo Nugnes, direttore di “Promoter Arte”.

Zarpellon è un artista in costante sperimentazione, sa creare opere essenziali e sempre originali, che riescono a catturare l’attenzione dell’osservatore e a trasportarlo in un viaggio virtuale, al di là dell’apparenza e verso una dimensione metafisica, un universo parallelo che interpreta la realtà sotto una nuova chiave introspettiva e psicologica, che ci trasmette quasi in maniera tangibile il disagio interiore dell’umanità.

Lo stesso Zarpellon parla così del suo modo di fare arte: “Io concepisco l’arte e il mio percorso artistico come un cammino di rinascita, con una scoperta di una spiritualità e fisica per ridare il senso alla realtà circostante. Il senso di vuoto e la mancanza di consapevolezza della realtà sono legati alla struttura e allo spazio mentale, nei quali deve essere ristabilito un equilibrio di armoniosa rinascita, seppur con tutte le inquietudini e i disagi interiori presenti“.


Share