E’ online, sul sito “Cantieri Terna, AD Flavio Cattaneo, per l’Italia”, lo speciale web sull’elettrodotto “Trasversale in Veneto”, che per la prima volta presenta i dati e le immagini dell’impatto di un intervento Terna sui singoli territori comunali.

Elettrodotto “trasversale in veneto”: online il focus sulla nuova linea, per la prima volta approfondimenti web per ogni comune

  • Impatti e benefici dell’opera e dettaglio per territorio comunale
  • Scaricabili le schede di ogni Comune con dati numerici e fotoaeree del territorio, con inserimento della fascia di fattibilità della nuova linea e degli elettrodotti che si potrebbero abbattere (previo accordo con i Comuni)
  • Aggiornamenti sulla concertazione in corso e sull’iter autorizzativo che sarà avviato a inizio 2012 con L. Obiettivo


(AGI) – Venezia, 11 gen. – Terna, la società che gestisce la rete elettrica nazionale, ha pubblicato online – sul suo sito ‘cantieri Terna per l’Italia’ – lo speciale web sull’elettrodotto ‘trasversale’ in Veneto, presentando così, per la prima volta, i dati e le immagini dell’impatto dell’intervento sui singoli territori comunali. L’iniziativa, spiega una nota della società, nasce dall’impegno di Terna “nel fornire informazioni trasparenti, accessibili e puntuali a tutti i cittadini delle province di Treviso e Venezia interessate dalla nuova linea, indispensabile e urgente per risolvere il rischio blackout e garantire stabilità al sistema elettrico regionale”. Il focus web “Trasversale in Veneto” informa i cittadini sulla necessità del progetto e sul suo stato di avanzamento, illustrando i benefici per i singoli territori in caso di un accordo tra Comuni e Terna, prima dell’avvio in autorizzazione della nuova linea; per la prima volta tutte le informazioni utili sono a portata di clic per i cittadini dei Comuni interessati dal passaggio dell’elettrodotto, ovvero Venezia, Martellago, Scorze’, Zero Branco, Quinto di Treviso, Morgano, Paese, Istrana, Trevignano, Volpago del Montello, cui si aggiungono Ponzano Veneto, Povegliano e Treviso, interessati solo dagli eventuali abbattimenti e ammodernamenti di vecchie linee. (AGI) Ve1 (Segue)

Fonte: AGI


Share