Nivaria, isola dell’inferno, Tenerife. Nel corso dei secoli questa attraente isola ha avuto più denominazioni, tutte legate al suo imponente vulcano. Nivaria è il nome che gli diedero gli antichi romani e sta ad indicare le innevate cime del Teide; gli spagnoli, con chiaro riferimento alle violente eruzioni, la chiamarono isola dell’inferno e infine Tenerife, Tene = montagna Ife = Bianco (la R fu aggiunta per questione di pronuncia).


Sembra quasi impossibile che l’isola dell’eterna primavera conosciuta maggiormente per le sue spiagge, il suo mare e la sua temperatura, sempre gradevole, abbia così tanto da raccontare. Racconta delle sue origini, racconta dei suoi disastri, delle sue tradizioni, delle sue solitudini e della sua crescita. Parla di un passato fatto di conquiste, di ricchi signori che la dominavano e cominciavano a costruire, parla di braccianti a lavoro. Ci mostra fiera il suo lato più nascosto, più intimo tra strapiombi e dirupi. Scoprirla è come un percorso fatto di vari step dal più superficiale al più nascosto.

Tenerife

Spiagge Tenerife

Certo è che, arrivati a Tenerife, non si può non soffermarsi sullo splendore delle sue spiagge e del suo mare. Spiagge che si susseguono a ritmo di incanto e meraviglia punteggiate da palme, banani e dune che creano un’atmosfera onirica, irreale. Distese di sabbia bianca che si tuffano nel mare cristallino, blu come il cielo, limpido come l’acqua. Ma Tenerife riesce a stupirci ancora. Camminando lungo le coste, da sud a nord cambia aspetto, la sabbia diventa nera, rovente e il mare si arrabbia un po’ ma solo per farci divertire ancora.

Cosa vedere a Tenerife

Continuando nel nostro viaggio alla scoperta dell’isola, dalle coste all’entroterra, ci troviamo di fronte diversi municipi e città, una diversa dall’altra, con tante cose da visitare e tante curiosità da conoscere.

Località di Tenerife

Ogni città ha le sue caratteristiche e la sua particolarità. C’è Candelaria che è la città di Nostra Signora di Candelaria, patrona delle Isole Canarie, e per questo molto visitata da turisti religiosi; c’è Icod de Los Vinos, la città del Drago; c’è La Laguna, la città delle stelle (fu costruita seguendo le costellazioni); c’è Orotava, la città dei panorami; ci sono Las Americas e Los Cristianos le città del turismo; c’è l’elegante e affascinante Puerto de la Cruz; c’è Santa Cruz, capitale dell’isola e c’è la rurale Tacoronte.

Parchi Tematici e divertimenti di Tenerife

Durante la nostra scoperta fermarsi per divertirsi è d’obbligo. Ogni municipio ha il suo grande parco divertimento con mille attrazioni e mille giochi da fare sotto il caldo sole di Tenerife. Siam Park, che insieme a loro Parque, è uno dei più conosciuti grazie alle sue fantastiche attrazioni. Inoltre Camel Park, Monkey, Octopus e tanti altri.

Giardini e Parchi a Tenerife

La bellezza di quest’isola si mostra anche attraverso i suoi giardini. Tra i più rinomati e conosciuti: Jardin Botanico, Parque Garcia Sanabria e Parque del Drago dove è possibile ammirare diverse e numerosissime piante di origine esotica, tropicale e sub tropicale che con i loro colori e le loro forme particolari e attraenti decorano e fanno da scenografia all’intero parco.

Musei e monumenti a Tenerife

Ogni città di Tenerife ha musei e monumenti che ci guidano avanti nella nostra scoperta, mostrandoci il fascino del passato, ma anche la bellezza del presente. Ci fanno conoscere vicende passate e antiche tradizioni. All’interno dei musei si possono percorrere dei veri e propri itinerari che tornano indietro fin nella preistoria mentre i monumenti sono lì, immobili, che dal passato sono giunti fino a noi per mostrarci la loro bellezza: Palazzi, Ville signorili, grandi Piazze e Statue. Ci sono anche monumenti di nuova costruzione (Auditorium di Tenerife a Santa Cruz) che non mancano di stupire e affascinare.

Itinerari di Tenerife

Il Nostro viaggio continua. Conosciamo un po’ di più Tenerife. Conosciamo le sue località e quello che di bello hanno da mostrarci, ci siamo divertiti nel suo mare e rilassati sulle sue spiagge, ci siamo incantati nei suoi musei e meravigliati di fronte i suoi monumenti, ma ancora non è finita. C’è ancora altro da scoprire, altro per cui restare meravigliati. Nel cuore dell’isola di Tenerife si nascondo dei piccoli paesi, restati immutati nel tempo e che il tempo non ha cambiato. Non sono stati affollati da gente in cerca di svago e divertimento. Sono lì immersi nella natura e soli. E poi c’è il Teide, il cuore dell’isola. Uno dei vulcani più imponenti dell’intera Europa. Questa montagna ha caratterizzato il passato di questa isola, l’ha creata e l’ha plasmata. Le ha dato visibilità grazie alle sue cime alte ed innevate e l’ha protetta. Sono numerose le escursioni che è possibile fare sul Teide grazie a diversi percorsi che sono stati preparati. I più coraggiosi e temerari, data l’altezza del Vulcano, possono raggiungere il “Picco del Teide” (3718m) ed è scontato dire che da lì su si può godere di uno dei panorami più belli al mondo e dominare l’isola. Questa è Tenerife. E’ finito il viaggio.

Explora Canarias
Guida turistica di Tenerife: Isole Canarie
www.exploracanarias.com


Share