Linear Technology Corporation annuncia la disponibilità della scheda di valutazione DC2150A, una soluzione surge stopper conforme allo standard MIL-STD-1275D. Questo standard creato dal Dipartimento della Difesa statunitense specifica le caratteristiche di steady state e tensione transitoria dell’alimentatore da 28V DC di un veicolo militare da terra. In presenza di picchi di corrente transitori e forme d’onda di ripple specificate dallo standard MIL-STD-1275D, il DC2150A limita la tensione di uscita al valore sicuro di 44V. Per la maggior parte delle applicazioni, soddisfare i requisiti di questo standard implica semplicemente il posizionamento del circuito DC2150A davanti a un dispositivo con tolleranza di 44V. Il DC2150A utilizza i circuiti integrati LTC4366 e LT4363 del surge stopper che controllano i MOSFET a canale N, riducendo le dimensioni e il costo della soluzione rispetto ai circuiti shunt tradizionali che impiegano ingombranti condensatori, fusibili, induttori e soppressori della tensione transitoria.

Il DC2150A è progettato per resistere a tensioni transitorie in ingresso fino a ±250V e fornire al carico una corrente minima di 4A in tutte le condizioni, tranne che in presenza di ripple di ±7V quando la corrente disponibile scende a 2,8A. I MOSFET a canale N sono protetti contro i sovraccarichi in uscita dalla limitazione della corrente. Condizioni sostenute di sovratensione o sovracorrente disattivano il circuito trascorso il ritardo del timer; il circuito viene riattivato automaticamente dopo un ciclo di raffreddamento. Il circuito di protezione termica disattiva il MOSFET controllato dall’LT4363 quando la sua temperatura supera i 105oC.

Il DC2150A offre quattro opzioni di assemblaggio (da DC2150A-A a DC2150A-D), in funzione della corrente di carico massima e della possibilità di gestire una tensione di picco di 100V della durata di 500ms. I costi dei componenti nella distinta materiali (BOM) si riducono in quanto i vari modelli di scheda eliminano funzioni di protezione non necessarie. È disponibile solo il modello dotato di ogni funzionalità, il DC2150A-C, al prezzo di $150,00/cad. La soluzione è descritta in dettaglio nel documento “Linear Technology Journal of Analog Innovation”, volume 24, numero 1, “High Voltage Surge Stoppers Ease MIL-STD-1275D Compliance by Replacing Bulky Passive Components”. Per un report di certificazione e maggiori informazioni, visitare la pagina www.linear.com/demo/DC2150A

Riepilogo delle caratteristiche: DC2150A

  • Conforme allo standard MIL-STD-1275D
  • Certificato da laboratori di test indipendenti
  • Tensioni nominali:
    • Tensione d’esercizio in ingresso compresa tra 8V e 40V
    • Gestione di picchi in ingresso da 100V della durata di 500ms
    • Supporta picchi in ingresso di ±250V
    • Blocco della tensione di uscita a 44V
  • Capacità di corrente di uscita:
    • Fino a 2,8A durante il ripple in ingresso di ±7V
    • Fino a 4A in tutte le altre condizioni
  • Protezione termica a 105oC

 

I prezzi indicati sono solo a scopo di bilancio e possono variare in base a dazi, imposte, tasse e tassi di cambio locali.

Linear Technology

Inclusa nell’indice S&P 500, Linear Technology Corporation da oltre trent’anni progetta, produce e commercializza un’ampia gamma di circuiti integrati analogici ad alte prestazioni per le principali aziende di tutto il mondo. I prodotti Linear Technology rappresentano un “ponte” tra il mondo analogico e l’elettronica digitale per le soluzioni del settore industriale, automotive e delle comunicazioni, i dispositivi di rete, i computer, la strumentazione medicale, i prodotti di largo consumo e i sistemi militari e aerospaziali. Linear Technology produce inoltre sistemi di power management, conversione dati e condizionamento dei segnali, circuiti integrati RF e per interfacce, sottosistemi µModuleÒ e dispositivi di rete con sensori wireless. Per ulteriori informazioni, visitare il sito www.linear.com

 

, LT, LTC, LTM, Linear Technology, il logo Linear e µModule sono marchi registrati di Linear Technology Corp. Tutti gli altri marchi sono di proprietà dei rispettivi titolari.


Share