Sempre più frequentemente si sente parlare di “Superfood“, o in italiano “Super cibi“, vediamo insieme cosa si intende con questo termine e quali alimenti comprende.

La parola non ha una definizione ufficiale e precisa, ma è entrata così tanto nell’uso comune della lingua inglese da essere registrata nei più importanti dizionari che la definiscono come un alimento ricco di vitamine, fibre, minerali e antiossidanti, considerato particolarmente benefico per la salute.

Sull’argomento sono stati condotti diversi studi dovuti al crescente interesse pubblico sui temi di salute e rapporto fra alimentazione e prevenzione.

Tutti sanno ormai che consumare frutta e verdura è importantissimo e benefico per la nostra salute in quanto sono validissimi alleati contro alcuni tipi di tumori e malattie legate all’apparato cardio-circolatorio. Per trarne il massimo beneficio, questi alimenti andrebbero consumati prevalentemente crudi, dovrebbero ovviamente essere parte di una dieta alimentare equilibrata ed essere accompagnati possibilmente da una costante attività fisica.

Ma cosa sono gli antiossidanti di cui tanto si legge e si sente parlare? Per comprenderlo è fondamentale sapere che l’ossigeno utilizzato dalle nostre cellule per funzionare produce radicali liberi durante questo processo, ovvero molecole dannose per la struttura cellulare. Il ruolo degli antiossidanti è proprio quello di contrastare i radicali liberi e proteggere le nostre cellule da rischi e invecchiamento. Tra gli antiossidanti contenuti negli alimenti troviamo le vitamine A, C ed E, i carotenoidi, i flavonoidi e i minerali.

Vediamo alcuni supercibi nel dettaglio:

Bacche di Goji: Sono bacche di colore rosso di origine asiatica, ricche di vitamine del gruppo B, di vitamina E e molti antiossidanti. Hanno eccezionali qualità antinfiammatorie, anti-invecchiamento e aiutano a migliorare l’aspetto della pelle. Nonostante tutte queste proprietà, il loro consumo deve essere moderato: si consiglia un massimo di 15 gr di bacche al giorno.

Bacche di Acai (pronunciato “asai”) : Sono piccole bacche di colore blu originarie della foresta pluviale sudamericana. Ricche di antiossidanti e quindi ottime per l’apparato cardio-circolatorio, sono antinfiammatorie e anti-invecchiamento e contengono anche steroli vegetali, ottimi per la protezione dei vasi sanguigni, vitamine A e C, calcio e ferro. Anche il loro consumo deve essere comunque equilibrato.

Tè verde: Una superbibita originaria dell’Asia dalle eccezionali proprietà antiossidanti, stimola il metabolismo e aiuta l’apparato cardiovascolare e può essere consumata sia fredda che calda. Il suo consumo quotidiano è largamente consigliato.

Quinoa: E’ uno pseudo cereale che contiene tutti e nove gli amminoacidi essenziali che il nostro corpo non è in grado di produrre autonomamente, ed è quindi una delle migliori fonti di proteine. E’ ricca di sali minerali ed è priva di glutine, ottima per l’alimentazione dei celiaci.

Alga spirulina: Usata principalmente come integratore naturale per stimolare il sistema immunitario, è ricca di vitamine A, B, C, E, ferro, calcio, magnesio e potassio. e ha proprietà antiossidanti e anti-invecchiamento.

Altri superfood ottimi per la nostra salute sono: frutti di bosco (mirtilli, more, lamponi, ribes, fragoline di bosco), melograno, semi di chia, avena, caffè verde, frutta secca, zenzero, peperoncino, curcuma.


Share