Uno dei principali motivi per cui il Black Jack è diventato uno dei giochi di carte d’azzardo più apprezzati dai giocatori di tutto il mondo che lo hanno reso, in breve tempo, uno dei veri e propri must di ogni Casinò è rappresentato, in modo particolare, dalla possibilità che ha il giocatore di sfidare, quasi ad armi pari, il banco. Un caso più unico che raro per quanto riguarda i giochi d’azzardo.

Il segreto sta nell’applicazione della strategia di base e sistemi di calcolo che, quando adoperati da giocatori rapidi mentalmente, possono arrivare a ridurre enormemente il gap con il banco e, parimenti, permettere di ottenere vincite di alto livello. Col tempo, si sono sviluppati dei veri e propri sistemi matematici per risolvere l’enigma Black Jack che sono sfociati in sistemi di gioco complessi i quali richiedono una grande prontezza del giocatore per essere messi in pratica. Grazie ai calcolatori elettronici è possibile studiare a fondo una partita di Black Jack e comprendere quando e come giocare e, di conseguenza, quanto e come gestire le proprie puntate.

Tutte queste strategie di gioco per il Black Jack hanno dato vita a sistemi di calcolo molto raffinati come il calcolo dei 5 e il successivo calcolo dei 10 che permette ai giocatori di poter ottenere un sensibile vantaggio rispetto al banco che, all’interno delle dinamiche del gioco, è obbligato a giocare in modo quasi automatico sino al raggiungimento del punteggio 17 e, di conseguenza, non può giocare in difensiva contro i giocatori più preparati ed in grado di mettere in mostra delle tecniche di gioco quanto mai efficaci che però richiedono un’elasticità mentale di primissimo livello. In ogni caso, questo gioco rappresenta uno dei migliori connubi tra i giochi d’azzardo di carte e la matematica che, se applicata correttamente, diventa il miglior strumento per approcciarsi a questo gioco.


Share