La nota azienda vinicola Le Forge ha creato una positiva collaborazione, in qualità di partner della grande mostra di Spoleto Arte, a cura di Vittorio Sgarbi, che si terrà presso lo storico Palazzo Leti Sansi, nel cuore di Spoleto dal 25 giugno al 24 luglio 2016, con l’organizzazione del manager della cultura Salvo Nugnes. All’importante evento espositivo, che si svolge in concomitanza con il tradizionale festival dei mondi, prendono parte artisti contemporanei di fama italiani e stranieri. Inoltre, verrà allestita una pregiata mostra di rari e inediti cimeli da collezione, appartenuti alla divina del bel canto Maria Callas.

Le Forge, è situata a Montecchio Precalcino ed è immersa nel suggestivo paesaggio delle colline vicentine e dell’altopiano di asiago. Copre un terreno di dieci ettari su pietra lavica. Nel 2004 sono stati installati i vigneti. La pietra lavica, su cui sorge l’azienda agricola, arricchisce il terreno di sali minerali, di cui si nutre la prelibata uva, dalla quale vengono ricavati i vini, rossi e bianchi, dai sapori ricchi, intensi e corposi. La vasta produzione, è adatta per soddisfare ogni tipo di esigenza e di preferenza d’utilizzo.

L’estensione complessiva dell’impianto è di 3800 ceppi ad ettaro e volutamente non si producono più di 80 quintali d’uva. In tal modo, si ricava un vino strutturato, armonioso ed equilibrato. Lavorazione e vendemmia vengono eseguite esclusivamente con il metodo manuale e con rigorosa formula artigianale, in modo da ottenere un prodotto finale di elevatissima e garantita qualità e di eccellenti componenti costitutive. La qualità del vino viene salvaguardata dalla collina vulcanica, che ospita i vigneti. Le Forge, con la sua tenuta, si propone di esaltare e valorizzare al meglio i doni offerti da una terra unica nel suo genere e di tramandare e perpetrare nel tempo un tipo di lavoro di antica origine e tradizione, che trasmette e diffonde la passione e l’amore per il territorio d’appartenenza e per quanto esso custodisce e racchiude in sé.


Share