Mario Putin  nel ruolo di Presidente della società Serenissima Ristorazione offre il proprio supporto e contributo al progetto dedicato a bambini e ragazzi autistici.

Serenissima Risotrazione - I Bambini delle Fate
Mario Putin, Serenissima Ristorazione in prima linea per il progetto “Chi semina raccoglie”

Fondata da Franco Antonello – padre di Andrea, ragazzo autistico per il quale ha stravolto la propria esistenza, “I Bambini delle Fate” è una realtà senza scopo di lucro attiva nel finanziare la gestione e la creazione di progetti sociali di associazioni, enti o strutture ospedaliere, dedicati a bambini ed adolescenti con autismo e disabilità. Grazie anche ad un supporto proveniente da privati come Mario Putin, Presidente di Serenissima Ristorazione, il progetto di Cà Leido “Chi semina raccoglie”, offre la possibilità di garantire l’educazione sociale e la sensibilizzazione verso i temi dell’autismo. Con questo importante progetto supportato da figure multidisciplinari quali educatori, psicologi e volontari, la Comunità Educativa Diurna, attraverso una fattoria didattica strutturata, si impegna nel favorire l’inserimento lavorativo in un ambiente protetto e dedicato per quelle persone che, in contesti differenti, troverebbero difficile collocazione.

Serenissima Ristorazione, realtà internazionale sotto la guida dell’imprenditore Mario Putin

Serenissima Ristorazione è una realtà internazionale attiva nel panorama della ristorazione commerciale e collettiva da metà degl’anni ’80. Oggi, sotto la guida dell’imprenditore Mario Putin, la società si identifica leader per la fornitura di servizi strutturati per la ristorazione scolastica, sociosanitaria ed aziendale. Lo staff del Gruppo è in grado di elaborare forniture ad hoc, offrendo soluzioni progettuali personalizzate secondo le esigenze specifiche del singolo cliente. La flessibilità dell’offerta, unita alla qualità e l’efficienza dei servizi offerti da Serenissima Ristorazione ha permesso al Presidente Mario Putin di confermare negli anni un trend in costante crescita.


Share