Make up per carnevale, un classico che ogni anno ci viene riproposto nel corto secondo mese dell’anno in occasione della festa più comica che ci sia. Make up: significa costruire. Quindi quando noi ci trucchiamo non stiamo facendo altro che costruirci, ma allora, a rigore di logica, il trucco è un travestimento. È per questo stesso motivo che il make up di carnevale svolge a pieno titolo il ruolo del costume e del travestimento.

 

Il make up di carnevale può però anche essere una parte ornamentale o di completamento al vero costume o travestimento che scegliamo di indossare, svolgendo così un ruolo minore, anche se non meno importante.

Vediamo, ora, nello specifico dei make up di carnevale facili da realizzare.

 

Make up di carnevale facili da realizzare

 

I make up di carnevale sono estremamente semplici da realizzare, in quanto ognuno può essere molto creativo, sbagliare e rimanere ridicolo, solo una cosa è un dato certo, ovvero ottenere comunque uno scopo carnevalesco!!!

 

I make up più comuni e semplici sono quelli animali, pensiamo al tipico muso del gattino: naso nero, baffi che partono dal naso e arrivano alle guance e qualche puntino nero, poi un po’ di nero sulle palpebre e la finzione è avvenuta, il tutto con una semplice matita nera.

 

Altri make up rappresentano non esplicite cose, animali o figure, ma sono piuttosto ornamenti e decorazioni, più o meno a tema con il nostro costume o valida alternativa ad esso. Il trucco può essere una forma, un animale, un simbolo, una lettera, una scritta, un disegno. Tutto è nelle nostre abilità e volontà.

 

Truccarsi, travestirsi e vestirsi sono tre costruzioni che si esprimono a titolo del tutto personale, le opportunità, ad esempio il carnevale, i mezzi e i materiali non mancano a nessuno, basta solo un briciolo di fantasia e di immaginazione.


Share