Quando si è alle prese con la scelta delle bomboniere, il dilemma maggiore è: scelgo un oggetto utile o uno unico e originale?

Nell’organizzazione di una cerimonia – sia che si tratti di un matrimonio, che di un battesimo, che di una prima comunione e così via – la scelta delle bomboniere è sicuramente molto importante. In commercio esistono tantissimi tipi di bomboniere diversi, e optare per una anziché per un’altra potrebbe non essere così facile, soprattutto se non si hanno le idee molto chiare in materia. Per fare una prima cernita e facilitarci in questo compito, bisogna farsi alcune domande preliminari, e la più importante è: voglio donare ai miei ospiti un oggetto unico, bello esteticamente anche se privo di un utilizzo pratico, o delle bomboniere matrimonio utili, oggetti di uso quotidiano che possono essere facilmente riutilizzati?

Ognuna di queste opzioni presenta dei vantaggi e degli svantaggi, e la scelta di una o dell’altra alternativa dipende soprattutto dal significato di cui investiamo le nostre bomboniere. Se vediamo nella bomboniera un oggetto simbolico, il cui scopo principale è quello di ricordare agli ospiti il giorno del nostro matrimonio, o il battesimo del nostro bambino o un altro momento particolarmente importante della nostra vita, allora la scelta cadrà più facilmente su un soprammobile, un ninnolo, o in generale su un oggetto che, pur non avendo un utilizzo pratico, funge da ricordo e simbolo di un momento importante. Un oggetto, insomma, che i nostri ospiti avranno semplicemente bisogno di guardare per ricordarsi di noi e della nostra festa. A questa categoria appartengono numerosi tipi di bomboniere, per lo più classiche, dai soprammobili in argento alle statuine in ceramica. La scelta è molto ampia e le idee bomboniere numerose, per dare modo a tutti di scegliere l’oggetto e lo stile più rappresentativi e quindi maggiormente evocativi.

In materia di bomboniere esiste però anche una seconda “scuola di pensiero”, molto differente dalla prima e diffusasi soprattutto negli ultimi tempi. Si tratta della tendenza a regalare ai propri ospiti degli oggetti di uso quotidiano, che possono essere quindi facilmente riutilizzabili. Questi tipi di oggetti sono preferibili agli altri per diverse ragioni: innanzitutto, regalando oggetti di questo tipo diminuisce il rischio di donare degli oggetti che non verranno apprezzati e che saranno dunque chiusi in un cassetto e dimenticati. Quando si regalano delle bomboniere originali ma poco utili, infatti, il rischio è che non tutti gli ospiti apprezzino lo stile dell’oggetto scelto, e finiscano dunque per nasconderlo da qualche parte. Nel caso di oggetti utili, invece (caffettiere, cavatappi, ma anche bottiglie di vino o di olio), questo tipo di rischio si riduce ai minimi termini. A scegliere articoli per bomboniere utili sono solitamente quelle persone che considerano la bomboniera come un omaggio da rendere ai propri ospiti come ringraziamento per aver partecipato alla propria festa e ad un giorno importante per loro, un ringraziamento che si esprime tramite il dono di un oggetto che possa essere utile al maggior numero possibile di persone. Non tanto un oggetto che ricordi le persone che l’hanno regalato, dunque, ma che possa tornare utile a chi lo riceve. Certamente in questo senso l’oggetto potrebbe perdere in originalità e potrebbe risultare un po’ impersonale, e questo è lo svantaggio maggiore di questo tipo di bomboniere.

Bomboniere utili o originali: voi a che scuola di pensiero appartenete?

Articolo a cura di Francesca Tessarollo
Prima Posizione Srl – motori di ricerca


Share