TRENTO (MONTE BONDONE – TRENTINO), 22 MARZO 2011 – Ormai si contano i giorni e l’entusiasmo cresce per la quarta edizione di “Sciare col Cuore”, la manifestazione sciistica – benefica che il 2 e 3 aprile vedrà impegnati tantissimi atleti ed ex atleti azzurri. E, a fianco del comitato organizzatore, presieduto da Dody Nicolussi, ideatrice ed organizzatrice di “Sciare col Cuore”, quest’anno ci sarà Admo, l’Associazione Donatori Midollo Osseo, a cui verrà devoluto tutto il ricavato. Nella conferenza stampa di presentazione dell’evento, andata in scena stamani nella sala rombo di Trentino Marketing Spa, Dody Nicolussi ha illustrato il programma dell’evento, giunto alla quarta edizione.


“Si comincerà sabato alle ore 18 in piazza Cesare Battisti (o Piazza Italia come è ancora nota)- ha spiegato – con l’arrivo degli atleti a bordo di due limousine e con un servizio security in stile americano per fare una cosa un pò diversa. In piazza ci sarà l’estrazione e l’assegnazione dei pettorali e mi aspetto una grande folla. Poi, in serata, al Grande Hotel Trento si svolgerà la cena di beneficenza, durante la quale consegneremo il “Premio Candido Cannavò” a un atleta azzurro. Chi sarà lo scoprirete nei prossimi giorni, per ora non svelo nulla. L’unica cosa che posso dire è che si tratta di un campione che ha ottenuto grandi risultati agonistici ma, allo stesso tempo, è stato messaggero di valori importanti come lealtà, passione e sportività. E, a tutti gli atleti presenti, verrà consegnato il premio “Maglia Azzurra Sciare col cuore”, ideata assieme all’Associazione Azzurri d’Italia”.

A fianco di “Sciare col Cuore”, c’è Admo. “Sinceramente non mi aspettavo l’offerta di Dody Nicolussi – ha affermato Ivana Lorenzini, presidente dell’Admo del Trentino – e per noi si tratta di una vetrina eccezionale per promuovere la nostra causa. Purtroppo tanti dei potenziali 370mila donatori sul territorio nazionale tra poco usciranno dalla fascia d’età considerata ‘utile’ e quindi abbiamo bisogno di farci vedere e di far conoscere la nostra azione. E, a tal proposito, vorrei ricordare che tantissimi degli atleti che prenderanno parte a ‘Sciare col cuore’ non prestano solamente la propria immagine: molti di loro, infatti, hanno superato l’esame del sangue e sono potenziali donatori. A tutti loro e a ‘Sciare col cuore’ un grazie grande come una casa”.

In rappresentanza dei tanti atleti che il 2 e 3 aprile parteciperanno alla gara benefica c’era Davide Simoncelli, da sempre al fianco di “Sciare col Cuore”. “Invito tutti gli appassionati a venire domenica 3 aprile sul Monte Bondone – queste le sue parole – per trascorrere una splendida giornata all’insegna della solidarietà e dello sport. Sarà importante esserci perchè lo si fa per una giusta causa”.

Assente per impegni istituzionali l’assessore provinciale al Turismo Tiziano Mellarini, hanno presenziato alla conferenza stampa di presentazione di “Sciare col Cuore 2011” Andrea Gentilini, responsabile delle relazioni esterne di Cassa Centrale Banca, e Corrado Segata, vicepresidente della Cassa Rurale di Trento. Entrambi hanno sottolineato la doppia valenza di Sciare col Cuore.

“In primis – queste le parole di Gentilini e Segata – c’è l’aspetto benefico e siamo molto felici che quest’anno il destinatario della raccolta fondi sia l’Admo, un’associazione che conosciamo molto bene e da sempre apprezziamo per lo straordinario lavoro che svolge. In secondo luogo il fatto che questa splendida manifestazione si svolga sul Monte Bondone, la montagna della nostra città, impreziosisce ulteriormente un evento che ormai è entrato nel cuore di tutti i trentini”.

Il programma della manifestazione si articolerà su due giorni: sabato 2 aprile 2011, alle ore 18 in piazza Cesare Battisti (meglio nota come Piazza Italia) a Trento, si svolgerà la consegna dei pettorali azzurri a tutti i campioni presenti. Alle ore 20 al Grand Hotel Trento si terrà la consueta cena di beneficenza, durante la quale verrà consegnato il Premio “Sciare col Cuore Candido Cannavò”, giunto quest’anno alla terza edizione. Il nome del vincitore, che succederà nell’albo d’oro ad Alberto Tomba e Gustav Thoeni, è ancora avvolto dal mistero, ma una cosa è certa: anche quest’anno il premio dedicato all’ex direttore de “La Gazzetta dello Sport” verrà conferito ad un grande campione dello sport nazionale che, oltre ad aver ottenuto risultati agonistici importanti, ha saputo trasmettere passione, umanità e semplicità. Sempre durante la cena verrà consegnato agli azzurri presenti lo specialissimo Premio “Sciare col Cuore Maglia Azzurra”.

Domenica 3 aprile sarà il momento per tutti di indossare tute e caschetti e di inforcare gli sci. Sul Monte Bondone andrà in scena la gara a squadre e ogni team sarà capitanato dai Campioni e Olimpionici e formato dai giovani e meno giovani appassionati e fans. Al termine della gara a tutti i partecipanti sarà offerto il ‘Party in quota’ con piatti Mari e Monti (cucina trentina e specialità di pesce), offerti gentilmente dalla sezione alpini di Garniga e dalla Pro Loco di Lido Adriano. Successivamente si procederà con l’estrazione dei premi della lotteria benefica offerta dal Pool Sci Italia ed ancora premiazioni, interviste, musica e tanto divertimento.

I campioni azzurra che sostengono il progetto insieme a Dody Nicolussi sono Alberto Tomba, Marco Albarello, Matteo Belfrond, Antonella Bellutti, Beppe Bergomi, Max Blardone, Michele Bulanti, Maurizia Cacciatori, Tania Cagnotto, Daniela Ceccarelli, Chiara Costazza, Jury Chechi, Claudio Chiappucci, Francesca Dallapè, Cristian Deville, Ivano Edalini, Peter Fill, Riccardo Foppa, Kristian Ghedina, Claudia Giordani, Nicole Gius, Roberto Grigis, Gianluca Grigoletto, Giorgio Gros, Piero Gros, Werner Heel, Denise Karbon, Kurt Landstaetter, Lara Magoni, Much Mair, Franco Marconi, Manuela Moelgg, Matteo Nana, Werner Perathoner, Karen Putzer, Mariarosa Quario, Antonio Rossi, Celina Seghi, Davide Simoncelli, Gilberto Simoni, Giglio Tomasi, Gustav Thoeni, Cristian Zorzi, Giuliano Razzoli, Irene Curtoni, Elena Curtoni, Ivano Brugnetti e molti altri atleti insieme alla Nazionale Artisti Tv.


Share