Che cos’è l’Odontoiatria Estetica? Di cosa si occupa? Perché è stato necessario il suo sviluppo? Tutte domande lecite che recentemente ho posto al mio dentista Roma. La risposta a tutti questi quesiti è semplice: tutto parte dal concetto di estetica del paziente. La moderna società dei consumi, come in passato le altre società, ha sviluppato i suoi canoni di bellezza, ai quali, vuoi o non vuoi, tutti si sentono in dovere di aderire.


Come l’ottico che si inventa le lenti a contatto per eliminare le montature degli occhiali, così gli odontoiatri hanno sperimentato nuove tecniche e nuovi trattamenti clinici in grado di rispettare la naturale fisionomia del malato.

Il sorriso, elemento centrale nella valutazione della bellezza, può essere facilmente compromesso in maniera irreparabile dalla degenerazione di alcune malattie, o da traumi vari. Come risponde l’odontoiatria? un esempio pratico è lo sviluppo dell’ Apparecchio Invisibile. Il nome dice tutto: si tratta di mascherine in plastica trasparente modellate sull’impronta dentale del paziente, da applicare una alla volta secondo le indicazioni del dottore. Ogni mascherina corrisponde ad una fase della cura. Oltre alla caratteristica dell’invisibilità, le mascherine sono molto pratiche, non portano alcun fastidio e risultano facili da estrarre ed applicare.

Molto interessanti le moderne tecniche di Sbiancamento Dentale, effettuate dall’Igienista per mezzo di paste abrasive, sostanze ossidante e macchinari ad ultrasuoni.

Contro i traumi che possono compromettere gli elementi dentali, hanno fatto la loro comparsa le Faccette Estetiche, sorta di sottili lamine in ceramica da cementare direttamente sulla superficie del dente spezzato. Le faccette simulano in tutto e per tutto il colore e la forma del dente originale, donando al paziente un nuovo sorriso smagliante.


Share