Grazie ai benefici psicofisici offerti, il rito della sauna fa parte della cultura e delle tradizioni di molte popolazioni da migliaia di anni. L’interesse per tale pratica, mantenutosi in particolare in Finlandia e in alcune regioni della Russia, si è andato diffondendo nell’ultimo secolo ed oggi è possibile avere una sauna personale anche a casa propria: un angolo speciale dedicato al relax ed al benessere nell’intimità della propria abitazione. Il vantaggio maggiore dell’istallazione di una sauna in casa propria consiste certamente nella comodità di utilizzo e nella facilità di accesso: possiamo infatti utilizzarla tutte le volte che se ne avverte il desiderio o se ne sente la necessità. Oltre alla sauna tradizionale, negli ultimi anni si è affermato l’utilizzo della sauna a infrarossi che mantiene i benefici della sauna finlandese con minori costi di istallazione e manutenzione. Ciò ha senza dubbio contribuito a diffondere l’utilizzo della sauna sia nei centri benessere, sia nelle abitazioni private.

A differenza della sauna tradizionale che provoca il riscaldamento corporeo attraverso il calore diffuso nell’ambiente, gli elementi riscaldanti della sauna a infrarossi emettono onde di calore che penetrano nel corpo e lo riscaldano in maniera diretta, mantenendo una temperatura ambientale più bassa e confortevole. Ciò consente una permanenza maggiore all’interno della sauna, che può arrivare a 20 o 30 minuti, mentre la sauna finlandese prevede esposizioni più brevi, non superiori ai 15 minuti, intervallate da docce fredde e ripetute più volte di seguito. La sauna a infrarossi offre inoltre la possibilità di usufruire dei suoi benefici anche a coloro che mal sopportano le alte temperature della sauna tradizionale.

Nella sauna a infrarossi, il calore penetra in profondità e si diffonde uniformemente in tutto il corpo, provocando un rilassamento nella muscolatura che scioglie le tensioni ed allevia il dolore. La sollecitazione del sistema cardiocircolatorio contribuisce inoltre al miglioramento della circolazione sanguigna e all’ossigenazione dei tessuti. Il calore attiva il processo di disintossicazione che, attraverso il sudore, favorisce l’eliminazione delle tossine, sostanze dannose per il nostro corpo, migliorando lo stato di salute e l’aspetto della nostra pelle. Il dimagrimento risulta un argomento controverso: se alcuni sostengono che la sauna non apporti benefici in tal senso poiché provoca esclusivamente una perdita di liquidi, altri ritengono che l’innalzamento della temperatura corporea e il conseguente aumento della frequenza cardiaca comportino l’innalzamento del metabolismo basale provocando un dispendio energetico aggiuntivo. I benefici della sauna si estendono anche alla sfera psichica: la rilassatezza non è solo muscolare ma anche mentale. Chi soffre d’ansia o sta vivendo periodi particolarmente stressanti, può sperimentare un sollievo ed un senso di serenità molto appagante sottoponendosi ad una seduta in una sauna ad infrarossi. La pratica della sauna non è però consigliata a tutti: le persone che soffrono di disturbi cardiocircolatori e ipertensione e coloro che stanno assumendo farmaci che possono alterare la pressione arteriosa dovrebbero evitarla.


Share