Il cioccolato è il peccato di gola per eccellenza, che riesce a conquistare uomini, donne e bambini di tutte le età, da sempre praticamente. Antidoto contro le delusioni, dolce compagno delle fredde serate d’inverno, snack energetico per le giornate più impegnative o compagno di ogni colazione, il cioccolato è davvero un peccato che ci concediamo spesso e volentieri.

Mancano ormai pochi giorni a San Valentino e in questa occasione gli innamorati regaleranno certamente qualche golosa delizia al cioccolato, dispositivo per dimostrare affetto o per farsi perdonare qualcosa; proprio per celebrare la festa degli innamorati con un sapore decisamente al cacao, ieri ha preso il via “ Chocolando … In love” un evento che si terrà a Lecce, in piazza Sant’Oronzo e che è il primo vero grande festival italiano di Cioccolatieri Artigianali.

L’evento, presentato ieri alle 18.00 alla presenza dell’assessore alla Cultura e al marketing del Comune di Lecce, resterà aperto fino al 12 Febbraio; chiamati a partecipare alla manifestazione molti fra i più famosi e bravi maestri artigiani del cioccolato d’Italia, che proporranno varie soluzioni per gli amanti del cacao: cioccolata calda aromatizzata, tartufi, tavolette, pralineria, dragées e poi naturalmente piccole sculture in cioccolato dalle forme più diverse. Alla manifestazione anche molte creazioni a base di Italian coffee oppure aromatizzate al caffè o al liquore, per incontrare i gusti del pubblico più adulto.

Tra i veterani dell’evento ci saranno Marcello e Paolo Melillo da Termopoli che proporranno dei golosi cremini al taglio, zuccotti di cremino al cocco o alla nocciola, gianduiotti alle spezie (cannella, zenzero, peperoncino, thè verde), praline, lecca lecca al cioccolato, frutta ricoperta di cioccolata fondente o al latte, cioccolate calde aromatizzate, dragées e bicchieri di fragole annegate nel cioccolato fondente.

Un altro grande ospite della manifestazione invece è il maestro Antonio Schettini da Merate, vincitore del Guinness dei Primati con la sua creazione più grandiosa: la riproduzione in cioccolato del gruppo delle Tre Cime di Lavaredo; anche quest’anno- come l’anno scorso- il maestro offrirà al pubblico uno stand ricco di lecca lecca al cioccolato, attrezzi da lavoro in cioccolato 70% ricoperti di cacao per simularne la ruggine, tartufi in ben più di venti varietà e scarpine col tacco in cioccolato, ideali per un regalo alle innamorate, in occasione del San Valentino.

Alla festa presenti anche artigiani che propongono soluzioni a base di cioccolato come prodotti per colazione e per i fine pasto, come fa la Padovana Zamira Lufi (di origini nordiche), che proporrà le torte al cioccolato tipiche della tradizione della sua terra natale, quali la Sachertorte e lo Strudel di mele al cioccolato, i Waffel’s di tradizione belga, le brioches calde con crema al cioccolato, le ostriche di sfoglia ripiene ovviamente al cioccolato.

Il Chocolando di quest’anno è stato arricchito di un giorno rispetto all’anno scorso (da tre a quattro giorni) per offrire un giorno dedicato agli amanti del Teobroma, il cibo degli dei. Inoltre all’evento saranno presenti anche gli studenti dell’Istituto Professionale Alberghiero Columella di Lecce che avranno a disposizione due stand nell’ovale realizzato in piazza S.Oronzo per mostrare al pubblico come si crea il cioccolato; presenti poi laboratori di degustazione e di informazione sul cioccolato, workshop e- per i bambini- animazione con filastrocche in tema e servizio gratuito di trucca bimbi con make-up, ovviamente, a base di cioccolato.

Serena Rigato

Prima Posizione Srl- registrazione Google


Share