La buona condizione di salute della bocca e dei denti è sempre molto importante in ogni momento della vita,  ma in fase di gravidanza è ancora più imporntate per la buona salute generale  della madre e anche del prossimo nascituro.

E’ imporante per esermpio non sottovalutare  i problemi gengivali in fase di gravidanza, perché può essere anche causa  di parti prematuri, o di nascite sottopeso, e i problemi gengivali in gravidanza possono anche creare dei travagli più lunghi e difficoltosi.

Quindi meglio prevenire i vari disturbi e  tenere sotto  controllo la salute dei  denti e  gengive in gravidanza, affidandosi ad medici odontoiatri a Torino seri e professionali così come altrove.

I consigli dei medici sono quelli di curare sempre la propria salute orale anche prima della gravidanza e contiunare durante e dopo.

In particolare in gravidanza comuqnue si deve avere una buona igene orale e recarsi dal dentista per controlli e per eseguire la pulizia dei denti nonchè fare una buona igiene a casa e seguire una dieta sana e equilibrata senza troppi zuccheri.

In gravidanza a causa degli ormoni infatti spesso succede che le donne lamentino sanguinamento dalle gengive e la gengivite da gravidanza. Questa  patologia presenta   gengive gonfie, infiammate e spesso doloranti e la causata è un eccessivo deposito di placca sul bordo gengivale, e questa va eliminata altrimenti si potrà anche trasformare in parodontite e creare davvero seri problemi anche al dente e all’osso sottostante.

È bene affidarsi a un professionista serio quindi per prevenire e curare tutti i problemi dei denti e gengive anche in gravidanza  anche perché le gengiviti sono infezioni batteriche che veicolano tossine nel flusso sanguigno e ciò rischia di creare un danno alla madre con una più grande incidenza di problemi cardiaci e respiratori, e  anche al feto.

Se una donna è  incinta e insorge un problema  dentale o gengivale, il periodo migliore per fare delle visite odontoiatriche è tra la quarta e la sesta settimana di gestazione. E’ meglio  evitare raggi X o anche trattamenti a base di farmaci e anestesie, antidolorifici o antibiotici nei primi tre mesi di gravidanza a meno che non sia davvero strettamente necessario.

Negli ultimi tre mesi di gravidanza si sconsigliano invece lunghe sedute  che potrebbero affaticare  sia la madre che il bambino.

Se si devono inserire protesi dentali a Torino o altrove è bene attendere dopo la gravidanza e l’allattamento.


Share