Oltre 100 anni di storia del cinema sono raccontati attraverso 103 capolavori dei maestri costumisti italiani in una mostra dal titolo “I vestiti dei sogni” visitabile presso lo storico Palazzo Braschi a Roma. È stato chiesto un autorevole parere di commento al manager produttore di grandi eventi Salvo Nugnes, che ha visitato l’illustre allestimento espositivo.

Nugnes afferma “Dall’eccentrica giacca indossata da Jep Gambardella nel film Premio Oscar ‘La grande bellezza’ al magnifico abito bianco indossato dall’affascinante Claudia Cardinale, nel ruolo di Angelica per il gran ballo nel mitico film di Luchino Visconti ‘Il gattopardo’, creato da Piero Tosi, che è il costume italiano che più ha girato il mondo, nelle numerose mostre, di cui è stato protagonista. Questa esposizione, di portata internazionale, mette in risalto anche l’aspetto artigianale e creativo alla base della realizzazione dei costumi, portando sulla scena dei pezzi eccezionali e rappresentativi della grande tradizionale sartoriale italiana”.

E proseguendo spiega “Molto suggestivo è l’allestimento, che inserisce letteralmente i costumi all’interno delle vaste sale del sontuoso palazzo romano, accostandoli alle grandi opere pittoriche e scultoree in esso custodite in modo permanente. Di particolare interesse il lavoro creativo fatto sulla speciale illuminazione dei vestiti, che contribuisce ad accrescere l’impatto visivo d’insieme della mostra, facendo balzare dall’ombra i costumi, che richiamano gli illustri attori, che li hanno indossati e le meravigliose storie, a cui hanno dato vita con le loro coinvolgenti interpretazioni”.


Share