L’azienda leader mondiale nella fornitura di soluzioni per l’automazione, il controllo e per l’IT partecipa a SPS/IPC/Drives Italia, la fiera annuale che riunisce fornitori e produttori del mondo dell’automazione industriale, a Parma dal 24 al 26 maggio 2016.

Rockwell Automation: Padiglione 3 – Stand C026-D026

Milano, 13 Maggio 2016 – Per Rockwell Automation la prossima edizione di SPS, un appuntamento ormai imperdibile per tutti coloro che desiderano conoscere le tecnologie e i trend più innovativi nell’ambito dell’automazione industriale, rappresenta un’opportunità per illustrare i vantaggi derivanti dall’essere una Connected Enterprise.

Mentre nel mondo proseguono i dibattiti sulla quarta rivoluzione industriale e sullo Smart Manufacturing, Rockwell Automation, azienda leader mondiale in soluzioni di automazione che aiutano i clienti ad essere più competitivi, ne ha applicato i principi e traendo il massimo vantaggio dalle tecnologie disponibili – internet of things, big data, cloud e virtualizzazione, è oggi, a tutti gli effetti, una Connected Enterprise.

L’innovazione digitale nei processi industriali riveste un ruolo chiave per la competitività e, a cinque anni dall’attuazione del progetto, Rockwell Automation riscontra risultati che sono destinati a crescere e che includono tra gli altri, la riduzione degli inventari, l’aumento del 96% di consegne puntuali, il miglioramento del livello di servizio ai clienti e qualità, oltre a un incremento annuo del 4-5 per cento della produttività.

Questa esperienza diretta si traduce in una potenziata capacità da parte di Rockwell Automation di comprendere e condividere le sfide dei propri clienti, e quindi supportarli al meglio nell’attuazione di un approccio Smart Manufacturing e Industrie 4,0, oggi condizione essenziale per aumentare l’efficienza e quindi la competitività delle imprese.

Presso lo stand sarà possibile approfondire questi temi e i benefici derivanti dall’implementazione della Connected Enterprise di Rockwell Automation così come di altre aziende operanti in vari settori che hanno adottato con successo questo approccio utilizzando soluzioni e tecnologie Rockwell Automation associate a quelle di partner tecnologici. Nel Connected Enterprise Corner saranno a disposizione dei visitatori specialisti di Cisco, Panduit, ProSoft e Stratus per illustrare le proprie soluzioni che, integrate a quelle di Rockwell Automation, permettono di sviluppare una rete sicura e senza soluzione di continuità tra tutti i livelli IT ed OT.

Per rispondere al meglio ai bisogni attuali e futuri dei clienti, Rockwell Automation continua il proprio percorso di innovazione arricchendo il proprio portafoglio di soluzioni integrate di controllo e informazione. Qui di seguito solo un breve cenno delle numerose novità che verranno presentate nel corso della manifestazione.

Dedicate alle applicazioni di fascia media, le Soluzioni Midrange si arricchiscono del nuovo controllore Compact GuardLogix 5370 che offre sicurezza e movimento integrati su una singola rete EtherNet / IP, in applicazioni fino a 16 assi. Oltre a semplificare le architetture di sistema, Compact GuardLogix 5370 facilita la progettazione della sicurezza in una vasta gamma di macchine standard e su misura e supporta gli utenti nella conformità agli standard di sicurezza internazionali raggiungendo le valutazioni più alte per la sicurezza delle macchine (SiL 3, Performance Level e Categoria 4).

La famiglia Logix include ora il nuovo controllore Allen-Bradley ControlLogix 5580. Predisposto per supportare l’uso crescente di dispositivi intelligenti nelle attività produttive e industriali, questo controllore permette di migliorare le prestazioni del sistema e ridurre la complessità oltre a supportare funzionalità di sicurezza avanzate e predisporre i sistemi per la Connected Enterprise.

FactoryTalk VantagePoint Enterprise Manufacturing Intelligence (EMI) v7.0 è stato arricchito con nuovi workflow di importazione e configurazione basati su tecnologia mobile che permettono di configurare, in un’unica operazione, una soluzione di manufacturing intelligence.

Azionamento su due assi, una vasta gamma di potenza, da 1,6 a 60 kilowatt e notevole risparmio di tempo nella messa a punto per i nuovi Servoazionamenti Allen-Bradley Kinetix 5700. Una piattaforma di nuova generazione, che va a sostituire le soluzioni multiasse e che può aiutare i costruttori di macchine a ridurre del 70 per cento la necessità di spazio sul quadro e del 60 per cento i cablaggi. Permette di sviluppare macchine più efficienti e accorciarne il time-to-market offrendo agli utenti finali macchine ad alte prestazioni, più facili da mantenere e più flessibili per permettere cambi produzione più rapidi.

I convertitori di frequenza PowerFlex® 527 hanno una gamma di potenza che va da 0.4 a 22 kilowatt e sono progettati per utilizzare le funzionalità del controllore e Studio 5000 Logix Designer™ semplificando l’uso e lo sviluppo della macchina. Questo approccio utilizza istruzioni di controllo assi condivise dai convertitori di frequenza PowerFlex 527 e dai servoazionamenti Kinetix®, per offrire la stessa esperienza utente per la configurazione, la programmazione ed il controllo di entrambi i tipi di soluzioni. Offre connettività EtherNet/IP™ a due porte e sicurezza integrata basata su controllore con istruzioni fornite tramite rete EtherNet/IP con certificazione SIL 3/PLe Cat 3. Consente di ridurre hardware, cablaggio e i costi di manodopera.

La soluzione iTRAK® che rappresenta una svolta rivoluzionaria nella concezione delle macchine automatiche del futuro e che continua ad essere il più innovativo sistema motion presente sul mercato. Basato su tecnologia dei motori lineari permette il controllo indipendente di molteplici carrelli lungo un circuito chiuso, costituito da elementi rettilinei e curvilinei e sostituisce apparati meccanici basati su catene o cinghie pilotati da motori rotativi.

Ulteriori opportunità di approfondimento sulla Connected Enterprise sono offerte da una serie di iniziative che vedono protagoniste le soluzioni Rockwell Automation in forma diretta o attraverso la testionianza di clienti che le hanno adottate con successo.

AREA KNOW HOW 4.0

Nel padiglione 4 presso il booth Rockwell Automation sarà possibile scoprire come cambierà la produzione industriale con Industry 4.0.

 

FORUM

CISCO IoE talks: la fabbrica IN DIGITALE

Martedì 24 maggio, Padiglione 4 , Sala Grande, ore 10:00- 13:00

 

TAVOLA ROTONDE:

Automotive

Mass Customization: flessibilità ed efficienza produttiva

Mercoledì 25 maggio, Padiglione 4, Sala Grande, ore 10:00-13:00

Food&Pharma

Diagnostica, minimizzazione e personalizzazione dei lotti di produzione nel settore alimentare e farmaceutici

Giovedì 26 maggio, Padiglione 4, Sala Grande, ore 10:00 -13:00

 

CONVEGNI SCIENTIFICI

BIG DATA à La sicurezza nella gestione degli accessi alle reti locali nelle applicazioni IoT industriali

Martedì 24 maggio, Padiglione 2, Sala Cioccolato, ore 14:00- 17:30

PROGETTAZIONE MECCATRONICA à L’evoluzione della robotica nelle macchine automatiche

Martedì 25 maggio, Padiglione 2, Sala Cioccolato, ore 14:00-17:30

 

SEMINARIO ODVA

Ethernet/IP: un protocollo industriale “IoT ready”

Mercoledì 25 maggio, Padiglione 2, Sala Crema, ore 10:00 – 13:00

 

A proposito di Rockwell Automation

Rockwell Automation, (NYSE: ROK), è leader mondiale nella fornitura soluzioni per l’automazione, per il controllo e per l’IT che aiutano i produttori a ottenere vantaggio competitivo nel proprio business in modo sostenibile. Con sede a Milwaukee, Wisconsin, USA, la società impiega circa 22.500 dipendenti e serve clienti in più di 80 paesi.

 

Per informazioni stampa:

Rockwell Automation
Laura Scandone Mariateresa Rubino
Field Marketing Specialist – Italian Region Communications Consultant
Tel. + 39 389 4573163
Mail: lscandone@ra.rockwell.com Mail mariateresarubino@gmail.com

Share