La rinoplastica è l’intervento di ricostruzione e rimodellamento del naso, ma in realtà non c’è una sola forma di rinoplastica bensì due forme principali: la rinoplastica estetica e la rinoplastica ricostruttiva.

Sono  due forme diverse di intervento ma nella chirurgia del naso spesso complementari infatti spesso la seconda tecnica integra la prima e la prima permette la seconda.

La rinoplastica ricostruttiva vuole ridare al naso deformato per trauma, malattia o malformazione, un aspetto  il più possibile vicino alla normalità, in pratica ricostruisce un naso rovinato da traumi o incidenti. Raddrizzare un naso storto che non permette una respirazione normale rientra in questo ambito e sarebbe quindi meglio parlare di rinoplastica funzionale.

La rinoplastica estetica è invece fatta per modificare alcune o tutte le parti che compongono il naso e soprattutto la piramide nasale per migliorarne la forma che non ha alcun difetto di struttura o funzione .

ll rimodellamento del naso è oggi una chirurgia molto gettonata come anche l ‘otoplastica che porta un trauma minimo e viene eseguita spesso con risultati molto positivi e se fatta correttamente si può anche  parlare di rinoplastica senza dolore.

Il chirurgo plastico che opera nella chirurgia estetica del naso deve conoscere a fondo sia la forma che la  funzione del naso. Molte persone con un naso brutto hanno un difetto del setto nasale infatti  sarebbe  impossibile ottenere un naso diritto  se il suo sostegno centrale è deformato quindi prima di iniziare un intervneto di rinoplastica il chirurgo deve esaminare a fondo la situazione e quindi meglio sempre rivolgersi a esperit medici del settore.


Share