Per rinnovare il bagno si inizia dall’illuminazione che se corretta è data da vari punti luce, perciò si potrebbe partire da un bel lampadario per poi aggiungere una lampada da mensola e varie luci soft. Le luci soffuse sono l’ideale per un bagno che deve essere anche rilasante e se si vuol creare l’atmosfera giusta per riuscire a sciogliere le tensioni accumulate durante la giornata.

Non possono mancare i faretti sopra il lavandino che producono un fascio di luce proprio davanti allo specchio, molto utili per truccarsi, pettinarsi ed anche per farsi la barba.

Se si vuole creare una vera atmosfera rilassante il consiglio è di utilizzare qualche candela profumata.

Sistemate le luci tocca al pavimento. Esiste in commercio una resina adatta a ricoprire le piastrelle, si può trovarla nei negozi di bricolage. Se si vuole invece cambiare le piastrelle si può optare per l’acquisto di quelle che si possono incollare sopra a quelle esistenti.
E’ molto importante la scelta del colore per dare un maggiore senso di spazio al bagno. Si consigliano bianche, rosa o crema.

Poi è la volta delle pareti. Visto che il bagno deve essere una stanza rilassante si consigliano le tonalità blu, azzurro e verde.

Rinnovare il bagno significa anche prevedere ordine nella stanza, perciò per esempio si possono prevedere delle piccole mensole da parete o dei cestini eleganti per posizionare tutti i prodotti di bellezza.
Questo tipo di consiglio aiuta anche a ridurre la polevere e facilitare le operazioni di pulizia.

Un altro passo importante per rinnovare il bagno è quello di cambiare i sanitari magari mettendo un lavandino più ampio ed un water ergonomico. Se scegliete i sanitari sospesi ridurrete i tempi per le pulizie.

Avendo spazio a disposizione potete inserire un portasciugamani a colonna.

Inserire uno specchio di grandi dimensioni darà un maggior senso di spazio.


Share