Ormai possiamo dire che ci siamo. Il FC Barcelona, forte della vittoria di ieri sera per 0-2 contro i rivali del Real, ipoteca il passaggio del turno e la finale di Londra del 28 maggio prossimo.

Il fattore chiave della vittoria è stata sicuramente la dubbia espulsione di Pepe ed il conseguente allontanamento di Mou dal terreno di gioco per proteste.


Vero protagonista della serata è stato come al solito Messi, che stende il Real con due goal che non lasciano molte speranze a tutti quei tifosi del Real Madrid che si recheranno nella capitale catalana ed affitteranno uno dei tanti appartamenti Barcellona liberi per assistere al match di ritorno.

Il fenomeno di Rosario è stato bravo ad anticipare Sergio Ramos ed infilare Casillas grazie alla giocata di Afellay nel corso del primo goal, ed a battere il malcapitato portiere merengues dopo uno slalom alla Alberto Tomba tra i difensori del Real per la seconda marcatura.
L’argentino è sempre piú capocannoniere di Champions grazie ai suoi 11 goal in 11 partite e tocca l’incredibile cifra di 52 marcature in stagione.

I microfoni del post-partita invece sono stati tutti per il tecnico del Real Madrid Jose Mourinho, che continua la sua battaglia personale contro il FC Barcelona accusandoli di avere un trattamento privilegiato in Champions League che li porterebbe ad ottenere dei favori arbitrali importanti.

D’altro canto bisogna dire che, per quanto sia stata dubbia l’espulsione di Pepe, il Real stava facendo una partita di contenimento che non rispecchia propriamente quel madridismo tanto sbandierato da Florentino Perez. Il possesso palla prima dell’espulsione di Pepe infatti era pari al 70% in favore dei blaugrana. Mourinho ha imposato il suo piano di gioco prettamente per non prenderle e cercare di ripartire in contropiede, cercando di giocarsi una partita a viso aperto magari al Camp Nou.

Ed è proprio nello stadio blaugrana che la prossima settimana si terrà la caldissima partita di ritorno. Si attendono moltissimi tifosi del Real Madrid che si sposteranno appositamente dalla capitale per recarsi sulla sponda del Mediterraneo ed occuperanno un appartamento Barcellona per assistere al match.


Share