Da tempo ormai sono in vigore in Italia le nuove norme sull’esercizio della libera professione, fatto salvo l’obbligo di sostenere un esame di ammissione all’Albo territoriale della professione d’appartenenza è diventato obbligatorio per i professionisti dotarsi di polizza di responsabilità civile anche detta rc professionale.

In forza al D.L. 138 del 13.8.2011 convertito in L. n. 148/2011 coloro che intendono esercitare la libera professione devono essere assicurati e coperti da una assicurazione professionale.

 

La polizza rc professionale può essere stipulata in modo vantaggioso ed economico rivolgendosi al proprio Albo professionale ed aderendo ad una proposta contrattuale collettiva ma anche e forse meglio sottoscrivendo un contratto rc professionale personale.

 

Per scegliere in proprio la polizza rc professionale è necessario contattare un broker o un agente assicurativo.

 

 

Una ottima rc professionale deve comunque avere dei massimali importanti ed interessanti tanto da poter coprire tutti i possibili danni che il professionista potrebbe compiere durante l’espletamento del mandato, e comunque deve essere una garanzia importante.

Iniziano ad essere apprezzate da tutte le categorie professionali le assicurazioni professionali con formula rc professionale all risk.

Una rc professionale all risk copre tutti i danni di natura materiale, corporale o patrimoniale salvo quelli esplicitamente esclusi, in media nel contratto di rc professionale vengono circoscritti in modo specifico i danni che saranno esclusi.

 

I massimali invece cambiano a seconda del campo di azione di un professionista, in media i massimali sono 10 possibili e partono da . 250.000 a 10.000.000 di eurocon franchigie, che partono da 1.000 euro, modulate in base ai massimali.

 

Alcune compagnie d’assicurazione e persino alcuni broker hanno scelto di agevolare i giovani ed allora esistono proposte rc professionali particolari per i giovani professionisti under 35 che risparmiano sulle polizze, è infatti noto che una rc professionale può pesare molto sul bilancio del giovane professionista.

 

 

 


Share