L’armonizzazione al 20% dell’aliquota sulle rendite finanziarie contenuta nella bozza della riforma fiscale non è una novità, in quanto se ne parla già da diversi anni.
Se approvata potrebbe tuttavia cambiare sensibilmente il comportamento degli investitori sulla gestione a breve della liquidità.
Sicuramente ne trarranno vantaggio i conti correnti bancari in tutte le loro forme, che vedranno la ritenuta d’imposta ridursi dal 27% al 20%.
Saranno invece penalizzati obbligazioni, azioni, pronti contro termine, etf e fondi comuni d’investimento che subiranno un aumento della ritenuta dal 12,50% al 20%.


Ma tra questi strumenti saranno in particolare quelli a breve termine a subire il danno maggiore, cioè quelli che si giocano la partita su centesimi di punto di rendimento all’anno.
Quelli a lungo termine, rientrando in una strategia d’investimento che si basa su presupposti diversi, dovrebbero uscirne indenni.
Non subiranno alcuna variazione invece i titoli di Stato, che mantenendo l’aliquota più vantaggiosa del 12,50% dovrebbero usufruire di una migliore posizione competitiva.
Sicuramente la riforma andrà a favore dei conti correnti ad alto rendimento che sono stati fortemente pubblicizzati negli ultimi anni e che hanno riscosso un grande successo tra i risparmiatori.
Finanza Tecnica ritiene che anche la gestione della liquidità debba essere oggetto di un’accurata scelta di strumenti finanziari adatti al raggiungimento dell’obiettivo e che non sia necessario aprire un ampio numero di conti correnti per rincorrere qualche centesimo in più di rendimento, che le banche cercheranno di offrire in questa battaglia finalizzata a sottrarsi a vicenda i clienti.
E’ sufficiente una consulenza che non si trovi in conflitto di interessi e che vada volta per volta ad individuare sul mercato quello di cui il cliente ha bisogno.
In quest’ottica Finanza Tecnica fornisce un servizio di gestione della liquidità che porta alla costruzione di una vera e propria curva dei rendimenti, all’interno della quale il cliente può posizionarsi secondo il proprio orizzonte temporale a breve.


Share