Manca ancora poco all’inizio della mostra “Pro Biennale”, che si svolgerà, in concomitanza con la 56^ edizione della Biennale di Venezia, dall’8 Maggio al 4 Giugno 2015. La mostra è organizzata dal manager produttore Salvo Nugnes, direttore dell’Associazione culturale “Spoleto Arte”, e sarà allestita all’interno dello storico palazzo della Milano Art Gallery, in Calle dei Cerchieri – Dorsoduro n. 1270, vicino a Campo San Barnaba. Il vernissage inaugurale si terrà in data venerdì 8 Maggio 2015, alle ore 18.00, e vedrà la straordinaria partecipazione del noto critico d’arte Vittorio Sgarbi, che in occasione potrà anche festeggiare il suo compleanno, che cade proprio l’8 Maggio.

Alla prestigiosa iniziativa prenderà parte la pittrice Alessandra Turolli, con le sue straordinarie creazioni pittoriche. Alessandra Turolli rappresenta la natura e la realtà circostante in un modo del tutto originale: guidata dalle sue emozioni, tramite un uso eccezionale del colore, puro, denso e pregnante, atmosfere delicate e avvolgenti e spazi che sembrano infiniti, realizza tele cariche di significato e di immediato e suggestivo impatto visivo, che lasciano l’osservatore incantato di fronte a tanta energia sprigionata dai suoi quadri, e incantato a comprendere il mistero che ci sta sotto.

Afferma la giornalista e critica d’arte Elena Gollini riguardo allo stile espressivo dell’artista: “Quella della Turolli è una pittura, che conserva nella dialettica strutturale le tensioni e il respiro di matrice espressionistica, dove convergono intriganti prospettive immaginarie e fantastiche. […] La Turolli esorta a credere e a riflettere nell’esistenza di un “miracolo rivelatorio” che pervade l’universo e lo fa con la sua versatile e poliedrica visionarietà, con il suo ricercato lirismo informale, con una poetica e raffinata allegoria del mondo, nella speranza che l’uomo non rinunci mai al proprio futuro e si protenda a svelare i segreti del non visibile e dell’ancora sconosciuto”.


Share