Grande attesa per l’interessante workshop dal titolo “Storie di successo”, che si terrà in data Sabato 6 Giugno 2015 dalle ore 9.30, presso la sede storica istituzionale del prestigioso Museo Ferrari, situato in via Dino Ferrari 43 a Maranello (Modena). L’iniziativa vedrà coinvolti nomi di spicco del panorama attuale, che racconteranno le loro esperienze esistenziali e professionali, sveleranno aneddoti e spiegheranno i segreti del loro consolidato e meritato successo. L’evento è organizzato dal manager della cultura Salvo Nugnes, presidente dell’associazione “Spoleto Arte“. A moderare l’incontro sarà Alessandro Banfi, giornalista e direttore del Tgcom24, nonché autore della popolare trasmissione televisiva Matrix. I personaggi noti coinvolti nell’importante appuntamento pubblico saranno, oltre al Dott. Nugnes: il noto critico e storico dell’arte Vittorio Sgarbi; il pilota veterano di Formula 1 Luca Badoer; l’attrice e volto storico Rete 4 Emanuela Folliero; l’attore Alessandro Quasimodo, figlio del Premio Nobel Salvatore Quasimodo; il pittore José Dalì, figlio del mentore del Surrealismo Salvador Dalì; Arrigo Cipriani, figlio ed erede di Giuseppe Cipriani, fondatore dell’Harry’s Bar; lo stilista Alviero Martini, creatore dei marchi “Prima Classe” e “ALV”. Durante il workshop è prevista anche una fase di dibattito aperto con i presenti in sala e, inoltre, verrà allestita una pregiata mostra d’arte collettiva con esponenti di fama, che fungerà da suggestiva cornice artistica simbolica all’iniziativa.

 

L’organizzatore Salvo Nugnes commenta ‹‹Questo evento è dedicato a celebrare simbolicamente le storie di successo di italiani, raccontate da chi le ha vissute. “Impara l’arte e mettila da parte” non è solo un modo di dire. L’arte, in senso lato, è la capacità di agire e di produrre, basata su un particolare complesso di esperienze conoscitive e tecniche. Qualunque mestiere, che richieda ingegno e creatività, è considerato tale. Buone idee e costante motivazione sono gli ingredienti essenziali per creare cose nuove. Ed è così, che l’individuo diventa energia in movimento, che ha come fine non ultimo quello di produrre un cambiamento››.

 

Per informazione e delucidazioni sull’iscrizione al workshop, è possibile contattare i seguenti riferimenti:

Tel 0424.237636

Mail org@spoletoarte.it

 


Share