Sabato 17 Gennaio 2015 è stata una giornata intensa e ricca di emozioni per tutti coloro che hanno avuto il piacere di partecipare alla visita guidata organizzata dal manager Salvo Nugnes, Presidente dell’Associazione Spoleto Arte, presso il Museo Gipsoteca Canova di Possagno. L’interessante evento ha visto, in qualità di “Cicerone”, il Prof. Vittorio Sgarbi, che ha accompagnato i numerosi ospiti in autentico percorso artistico, storico e culturale, illustrando e spiegando loro tutto ciò che si cela dietro le meravigliose opere di Antonio Canova.

 

Proprio nell’occasione di quest’appuntamento, l’Ambasciatore delle Belle Arti dell’Expo assieme al Dott. Nugnes, ha pensato di scegliere alcune delle sue opere preferite dello scultore italiano più famoso al mondo, da poter esporre a livello internazionale a Milano, durante l’Esposizione Universale, che dall’1 Maggio al 31 Ottobre, coinvolgerà più di 140 Paesi.

 

«Antonio Canova è l’ultimo artista universale e certamente un riferimento a lui vuol dire la sintesi di tutte le arti dal mondo della Grecia fino alla grande arte italiana del Rinascimento» afferma il rinomato critico e studioso d’arte e prosegue «Si può citare Canova come esempio e modello di un’arte contemporanea, perché è qui ed ora, è sempre presente e la sua presenza racchiude in sé l’esistenza stessa. Richiamando la celebre frase pronunciata da Dostoevskij “La bellezza salverà il mondo” e allineandola alla produzione scultorea di Canova si può affermare, che la bellezza non è misurabile, è un assoluto, ma da sola non basta, siamo noi che salvandola consentiamo alla bellezza di salvarci».


Share