Ha riscosso grande successo l’inaugurazione della mostra fotografica dal titolo “Da Pier Paolo Pasolini a Maria Pia Severi” a cura di Vittorio Sgarbi, che ha ufficialmente aperto i battenti in data Venerdì 6 Febbraio presso il prestigioso Museo Casa Natale di Gabriele D’Annunzio a Pescara e rimarrà allestita fino al 4 marzo 2015, con l’organizzazione del manager produttore Salvo Nugnes, presidente dell’Associazione “Spoleto Arte”.

 

Pasolini è stato mirabilmente immortalato dagli scatti d’autore del maestro Roberto Villa, fotografo di fama internazionale e le immagini rievocate, di intensa suggestione, costituiscono un autentico documento storico di importante valenza. Sono ben 8.000 le fotografie inedite scattate da Villa a Pasolini, durante le riprese del famoso film “Il fiore delle mille e una notte” ambientato nella magica cornice del Medio Oriente, tra Yemen del Sud e del Nord e Persia. Tutto è iniziato nel 1973 dopo un primo incontro a Milano avvenuto tra Villa e Pasolini, che lo ha invitato a seguirlo, macchina fotografica alla mano, in occasione delle riprese del capolavoro cinematografico.

 

Di questa esperienza sui generis Villa ha spiegato “Non semplici fotografie di scena, ma un servizio fotografico completo, un reportage, una sorta di documentazione in grado di comunicare all’osservatore ciò che accadeva sul set, il modo di fare e di essere del regista-autore Pasolini e al tempo stesso, il contesto storico-culturale in cui tutto si svolgeva”.


Share