Per un appassionato, la bicicletta da corsa è più di un mezzo di trasporto. E’ un’amica che ti accompagna quando vuoi star solo senza pensare a niente, una compagna che ti fa conoscere sensazioni che mai avresti pensato di poter vivere, una confidente a cui sveli le tue paure e che ti accompagna nei momenti in cui pensi di non farcela.

La scelta della bicicletta giusta perciò – a tutti i livelli – è la base per vivere una esperienza appagante.

Chi, vedendo le grandi corse in tv, non ha mai sognato di ripercorrere le strade fatte dai grandi campioni (indimenticabili le imprese dei mitici Fausto Coppi e Gino Bartali), di scattare in salita fino in cima a una vetta alpina o sprintare verso un traguardo immaginario per sentire l’ebrezza della velocità sulla pelle. Quante volte avrai provato a spingere forte sui pedali fino a che le gambe non hanno rifiutato lo sforzo e avrai pensato: “Avessi avuto quell’altra bici sarei andato il doppio”.

Oggi il mercato delle bici permette una miriade di opportunità, sia per chi voglia affacciarsi a questo mondo da amatore, sia per chi lo affronta in maniera più professionale.

Non sempre è facile scegliere: l’aspetto tecnico è importante, la raffinatezza estetica non guasta mai, le mode molto spesso ci fanno protendere senza una reale motivazione da una all’altra marca, inoltre c’è sempre il fattore prezzo, che può variare molto tra una entry ed una top level.

Una scelta interessante può essere poi l’usato, che ti consente di avere una bici da corsa di alto livello, messa a punto in officina, ad un prezzo relativamente modico.

E’ un mercato in pieno sviluppo anche quello online, tanti sono i siti di settore, anche molto professionali, che offrono la vendita di bici da corsa usate online.

Molto spesso ci troviamo di fronte ad aziende familiari dove l’esperienza artigiana del padre si mutua alla gioventù del figlio e insieme cercano di dare un nuovo sbocco alla loro attività commerciale.

 

Buona ricerca e… buona corsa!


Share