Paolo Campiglio si realizza professionalmente in Daclé SA, dove arriva dopo aver ricoperto il ruolo di CFO in Carmax-Pro S.r.l..

Paolo Campiglio, Presidente di Daclé SA

Il ritratto professionale di Paolo Campiglio, Presidente di Daclé SA

Nato a Milano nel 1975, Paolo Campiglio consegue la maturità commerciale a indirizzo giuridico-amministrativo e in seguito frequenta la facoltà di farmacia a Pavia. Professionista instancabile, mentre è ancora impegnato negli studi si occupa di svolgere l’attività consulenziale in uno studio, di cui è tutt’ora partner, specializzato nella fornitura di servizi alle imprese italiane che intraprendono processi di internazionalizzazione. Successivamente entra in Carmax-Pro Srl, attiva nella commercializzazione di presidi medico-chirurgici e di apparecchiature elettroniche nelle strutture del servizio sanitario, fino a diventarne CFO per essersi particolarmente distinto all’interno delle varie realtà del settore. Subito dopo questa eccellente esperienza, la carriera di Paolo Campiglio incrocia inevitabilmente il Gruppo Daclé, all’interno del quale assume il ruolo di direttore commerciale. Cura l’espansione delle società del gruppo nei mercati già esistenti e ne attiva di nuovi in altri importanti Paesi. Il suo lavoro si concentra soprattutto nell’area orientale dell’Europa, in particolare Polonia, Romania e Moldova. Forse per la sua abile conoscenza dei canali diplomatici e delle relazioni internazionali, nonché per le sue competenze in materia di promozione delle attività commerciali all’estero, viene nominato vice-presidente esecutivo della Camera di Commercio Italo-Polacca. Dall’anno scorso è presidente dell’industria farmaceutica Daclé SA e mantiene ovviamente l’incarico di executive director della società capogruppo.

Gruppo Daclé: il profilo della società guidata da Paolo Campiglio

È da una farmacia aperta alla fine del XIX secolo in provincia di Milano che nasce la storia del gruppo Daclé: il nome deriva proprio dal fondatore, il Dottor Achille Campiglio di Legnano (DACLÉ). Nel 1935 la legislazione consente la costituzione di una società anonima denominata “Società Farmaceutica e Laboratorio Chimico”: in seguito la tipologia sociale viene modificata in Società per Azioni. Negli anni la società, oggi diretta in 4ᵃ generazione da Paolo Campiglio, si specializza in chimica pura e distribuzione farmaceutica, affermandosi soprattutto a partire dagli anni ’40 del XX Secolo. Sempre attenta ai cambiamenti del mercato e all’evoluzione dei gusti degli italiani, Daclé è molto presente nella ricerca scientifica e nello sviluppo produttivo di varie specialità medicinali, prodotti sanitari e chimico-farmaceutici, dietetici, cosmetici, di erboristeria, profumeria e per l’igiene e la cura della persona, in particolare attraverso le aziende acquisite all’estero dalle società partecipate del gruppo. Conseguenze della crescita esponenziale del fatturato sono state quindi sia un’imponente attività di marketing che una meticolosa espansione internazionale che è stata avviata all’inizio di questo XXI Secolo. Non è quindi un caso che per guidare i dirigenti delle varie società del gruppo sia stato scelto Paolo Campiglio, che è uno dei manager industriali più conosciuti e preparati nel settore farmaceutico.


Share