Comunicati Imprese

Pubblica qui i tuoi Comunicati Stampa e aumenta la tua voce in rete

Spazio Movida: cocktail rinomati, piatti freschi, musica di qualità

Vintage chicken Restaurant, cocktail bar, happy hour. Spazio Movida, sul Naviglio Pavese, anche in estate fa le cose in grande. Tutti i venerdì l’happy hour è accompagnato dalla deep house music e dal dj set. Un’area esterna provvista di tavolini offre la possibilità di rilassarsi all’aperto con un drink o uno dei piatti prelibati: come ogni anno, la via sarà chiusa al traffico fino al 30 settembre. Tranquillità e relax sono le parole d’ordine. Cocktail freschi e rinomati, come il Blue Hawaiian, il Mediterraneo e il Vodka Zen potranno essere abbinati ai tanti piatti estivi: rinfrescanti come la burrata d’Andria, invitanti come i carpacci, dissetanti come la frutta fresca.
La musica è jazz, swing, r’n’b, rock e revival. Ricercata e di qualità.

Spazio Movida
Via Ascanio Sforza, 41 – Milano

http://www.spaziomovida.it


Share

Fabio Godano ha un’ampia esperienza nel settore acquisti di punti vendita della Gdo

Fabio Godano è manager nel settore retail no – food. Ha una consolidata esperienza nel coordinamento del personale e nell’organizzazione logistica di punti vendita. Ha contribuito in maniera decisiva al successo del gruppo UniEuro, potenziandone lo sviluppo e la crescita.

Fabio Godano

Fabio Godano, esperienza nel settore no – food della Grande Distribuzione

Fabio Godano inizia la sua carriera professionale lavorando come Store Manager per Gruppo Finiper, svolgendo mansioni di coordinamento del personale e contribuendo all’apertura di due Ipermercati a Bergamo e Rozzano. Opera come Buyer Electronic Manager per Gruppo PAM per un periodo di due anni e diventa quindi Responsabile Acquisti no – food all’interno del reparto elettronica di alcuni punti vendita a marchio PAM, partecipando allo sviluppo del marchio TDA Electronics, un brand di elettrodomestici a prezzi molto convenienti, ideato in collaborazione con alcune aziende importatrici cinesi.
Dal 2003 al 2007 ricopre il ruolo di Direttore acquisti per Intermedia 1990, uno dei gruppi d’acquisto più grandi d’Italia del settore food e no – food.
Nel 2008 Fabio Godano approda ad UniEuro e Pc City (DSGi International) e vi opera in qualità di Direttore commerciale.
Responsabile delle category GED, PED, IT, telefonia, accessori, audio – video, coordina il reparto marketing e si occupa dello stock planner.

Godano Fabio contribuisce attivamente allo sviluppo del marchio UniEuro

Nel 2010 diventa Direttore generale di UniEuro e Pc City, figura che ha la responsabilità delle aree acquisti, mkt, logistica, operation, franchising, service.
Fabio Godano si impegna con passione nel suo lavoro presso UniEuro, mettendo in cantiere idee innovative e strategie di marketing per aumentare le vendite e superare la crisi aziendale nella quale l’azienda verte. Sfruttando la sua ampia ed articolata esperienza nel settore dell’elettronica e del marketing retail, Godano Fabio mette in opera numerose iniziative promozionali, come, ad esempio, “Tablet Girl” che riscuote un grande successo. Il manager partecipa attivamente alla trasformazione dell’azienda, operando direttamente con i singoli punti vendita e gestendo con competenza e professionalità le risorse umane che vi lavorano. Potenzia i negozi preesistenti e riesce inoltre ad aprire nuovi punti vendita, tra i quali a Varese, di grandi dimensioni.

Sul profilo H2biz di Fabio Godano, le informazioni sulla sua carriera di manager nel settore no – food e della Grande Distribuzione.


Share

Lunghe attese alle cerimonie? Non all’ agriturismo lazio vento di mare !

Quante volte vi è successo di essere invitati ad un matrimonio ed aspettare ore interminabili prima che gli sposi tornassero per sedersi e iniziare a mangiare? Quasi sempre accade che, dopo la funzione religiosa, gli sposi si rechino in luoghi scenografici per scattare foto e realizzare filmini, lasciando che gli ospiti li precedano alla dimora del ricevimento.

È questa una pratica matrimoniale che talvolta impiega ore, andando a scapito dei tanti invitati i quali devono sopportare la fame e la calura estiva; ingannano il tempo tra una sigaretta e un’altra, percorrono chilometri di prato avanti e indietro e cercano disperatamente qualcuno con cui parlare di un argomento interessante. Qualsiasi cosa pur di ingannare l’estenuante attesa che precede il tanto agognato pranzo.

All’ agriturismo lazio Vento di Mare per fortuna ciò viene risparmiato agli invitati. Essendo la tenuta costituita da un grande parco verde, gli sposi non avranno bisogno di recarsi in alcun posto dopo la funzione. Hanno la possibilità di scattare foto paesaggistiche, grazie allo sfondo dei Monti Ausoni, o più colorate, grazie ai colori della piscina e degli alberi che la circondano rimanendo sempre nell’ agriturismo fondi

Tutto ciò nella totale tranquillità degli invitati che possono scegliere di potersi rilassare all’ombra della villa per cerimonie fondi o facendo una passeggiata tra la frescura dei viali alberati.


Share

Carriera professionale e attività manageriali di Mauro Maia, Senior Partner di F2i

Senior Partner di F2i – Fondi Italiani per le Infrastrutture, Mauro Maia è operativo nel settore degli investimenti finanziari da oltre 20 anni, con importanti esperienze presso Mediobanca e Credito Italiano.

Mauro Maia, Senior Partner di F2i

Curriculum ed esperienza formativa di Mauro Maia

La formazione di Mauro Maia si articola sulla base di due importanti esperienze: la prima legata al conseguimento della laurea in Economia e Commercio presso l’Università degli Studi di Torino (1987); la seconda, 4 anni più tardi, con la frequentazione del Master in Business Administration all’Insead di Fontainebleau. La sua carriera professionale ha inizio sempre nel 1987, quando viene assunto da Credito Italiano, dove rimane per 3 anni. Nel 1992 comincia il suo percorso in Mediobanca, che lo porta a ricoprire dal 2006 il ruolo di Vice Direttore Centrale, Responsabile per le attività di coverage e advisory correlate al settore delle infrastrutture. Sono anni altamente proficui, durante i quali Mauro Maia si specializza in diversi ambiti di competenza e sperimenta quasi tutti i comparti della finanza aziendale. Forte di questa esperienza, nel 2010 entra a far parte di F2i – Fondi Italiani per le Infrastrutture come Senior Partner.

Mauro Maia: attività e competenze nel settore degli aeroporti

Nei suoi anni di collaborazione con F2i, Mauro Maia si specializza principalmente nel settore degli aeroporti, arrivando ad assumere anche il ruolo di Consigliere di Amministrazione di SEA – Aeroporti di Milano Linate e Malpensa. Il portale del manager presenta una serie di articoli sulle sue attività in questo ambito. In particolare, una news del 3 luglio si sofferma sulla partecipazione del dottor Maia alla Giornata di studio a Mondello (Palermo), un convegno/seminario sull’argomento “Infrastrutture aeroportuali e processi di sviluppo economico”. Nel corso della giornata, il Senior Partner di F2i ha sottolineato l’importanza della crescita aeroportuale, dalla quale potrebbe dipendere anche una ripresa economica del Paese. È stato inoltre evidenziato nello specifico il ruolo svolto dal fondo per la costruzione di un network utile alla realizzazione di strategie virtuose da parte di ciascun aeroporto nelle differenti attività.

Sul portale di Mauro Maia puoi trovare news e aggiornamenti sul profilo professionale del Senior Partner di F2i.


Share

Continuano le selezioni per la XVI edizione del Master in Strategic Design

Un Master del Politecnico di Milano, erogato da POLI.design, in collaborazione con MIP, School of Management.

 

30 posti disponibili per comprendere e affrontare il design come fattore strategico di innovazione e competitivita’ per le imprese.

Partirà a ottobre 2014 la XVI edizione del Master in Strategic Design (MDS), Design of the Value Offering, uno dei master storici del Politecnico di Milano, erogato da POLI.design, Consorzio del Politecnico di Milano, in collaborazione con il MIP, School of Management del Politecnico di Milano.

 

Un percorso didattico che si è contraddistinto, negli anni, per l’approccio sempre innovativo e altamente sperimentale, unito ad una speciale metodologia “learning by doing”, che ha condotto a collaborazioni, laboratori ed esperienze con brand importanti. Candy, Ponti, Nutrition & Santé e Fluid-o-Tech sono solo alcune delle realtà chehanno recentemente avviato collaborazioni con il Master e hanno deciso di essere parte attiva nello svolgimento del workshop INNOVATION EYE, il metodo caratterizzato da un procedimento euristico innovativo, lanciato da MDS in collaborazione con Diotima Society. L’esperienza progettuale è dedicata, in questa sua prima edizione, al sistema valoriale del Food ed è stato collaudato dai 19 studenti dell’ultima edizione. Il workshop è studiato per abilitare “conversazioni” strategiche tra diversi attori, con l’intento di individuare nuovi percorsi per la creazione di valore e di associare in modo più efficace i temi dell’innovazione di business e dell’innovazione sociale.

 

 “È opportuno un mutamento di rotta per dare più tempo all’innovazione e al cambiamento. Il contributo del design, in questo quadro, è strategico.” Sostiene Francesco Zurlo, Direttore del Master – “La capacità di visione – dallo scenario generale al dettaglio specifico – e la comprensione degli effetti sistemici che sono dietro ogni singolo atto di progetto, danno alla cultura del design un ruolo sempre più rilevante nei processi di innovazione di ogni tipo, dal prodotto alle relazioni. Tanto più se questo processo si alimenta dell’alternanza tra momenti di apprendimento e azioni concrete, in una sorta di oscillazione continua tra learning & doing”.

 

Questo è l’approccio al centro del cluster di formazione e ricerca in Design Strategico di POLI.design, un approccio che apre verso un nuovo modo di vedere il design, condiviso da molti imprenditori, designer, docenti, esperti di innovazione e giornalisti, come è chiaramente emerso durante “Otrevisioni”, la tavola rotonda organizzata dal master MDS nell’ambito del ciclo di incontri della mostra della XXIII edizione del Compasso d’oro. Donatella Bollani, Responsabile Redazione Architettura – Gruppo Tecniche Nuove, Max Bosio, Founder – Creative Director di Nascent Design, Stefano Carone, Managing Partner – Il Prisma, Marisa Corso, International Marketing Specialist & Business Facilitator, Andrea Davide Cuman, Media analyst presso OssCom, Università Cattolica di Milano, Marco Fasoli, Direttore Commerciale e Marketing – Tenute Sella, Amedeo Guffanti, Managing Director – 77Agency New media marketing specialists, Elena Marinoni, Trend forecaster – iCoolhunt, Martina Profumo, Head of Brand Experience – Interbrand, Raffaele Saporiti, Presidente e Amministratore Delegato – Saporiti Italia SpA, Paolo Taverna, Direttore – Assogiocattoli e Arianna Vignati, Project Manager European Project on Creative Companies – Politecnico di Milano si sono confrontati sull’importanza della capacità di visione del design strategico e hanno confermato il loro pensiero, raccontando ed evidenziando le potenzialità del design in materia di crescita sostenibile, di industria e società (maggiori informazioni sull’evento disponibili all’indirizzo: www.polidesign.net/it/Oltrevisioni).

 

Il design appare dunque come un fattore strategico necessario per l’innovazione delle imprese che puntano ad essere competitive sul mercato nazionale e internazionale, evitando di farsi sopraffare da contesti e sistemi in continuo cambiamento e, al contrario, cogliendo con tempestività le nuove sfide e opportunità offerte da qualunque mercato.

 

Il percorso formativo proposto da MDS è pensato proprio per quanti immaginano il proprio futuro nel cuore di aziende di questo tipo, in ambiti quali il marketing, la gestione, l’organizzazione, fino al design e alla progettazione, e anche per chi sogna di dar vita alla propria impresa con la visione innovativa che il design strategico può dare. Focus del Master è il Design Strategico, che pone al centro dell’attività la progettazione del sistema-prodotto, ovvero dell’insieme integrato di prodotti, servizi e comunicazione che rappresenta l’interfaccia fra l’impresa e il mercato, oltre che l’espressione tangibile della sua strategia e il modo in cui si presenta.

 

Con un profilo internazionale e un’offerta formativa consolidata di grande attualità per le aziende, il Master in Strategic Design, interamente erogato in lingua inglese, ha come obiettivo principale la formazione di figure professionali in grado di assumere un ruolo progettuale o gestionale nel processo di innovazione del sistema prodotto, sviluppando nei partecipanti quelle doti personali (di progettualità, auto imprenditorialità, capacità di visione e di gestione della complessità), che possano indirizzare e accelerare il loro percorso verso l’assunzione di leadership nello sviluppo di progetti strategici per l’impresa.

 

Il Master si rivolge a laureati in architettura, disegno industriale, ingegneria e in scienze sociali-umanistiche, con la propensione ad occuparsi delle problematiche della gestione dell’innovazione e del management, a tecnici e manager con l’interesse a comprendere la cultura e le modalità di lavoro del design e a valorizzarne le potenzialità nella definizione delle strategie di impresa.


Share

Controller di boost sincrono da 60 V riduce le sollecitazioni termiche con un’efficienza pari al 98%

Linear Technology Corporation presenta l’LTC3769, un controller sincrono DC/DC step-up che sostituisce il diodo di boost con un MOSFET a canale N ad alta efficienza, aumentando il rendimento e ottimizzando la capacità della corrente in uscita. Questo controller produce 24 V fino a un’uscita di 5 A da un ingresso di 12 V con un’efficienza pari al 98%, ed è quindi ideale per le applicazioni dei settori automotive, industriale e medicale nelle quali è richiesto che un convertitore DC/DC step-up abbia una ridotta dissipazione di calore e un formato compatto.

L’LTC3769 funziona con una tensione di ingresso compresa nel range da 4,5 V a 60 V in fase di avvio, mantiene il funzionamento a 2,3 VIN dopo lo start-up e può regolare una tensione di uscita fino a 60 V. La bassa corrente di riposo di 28 µA estende il tempo operativo nelle applicazioni alimentate a batteria durante la modalità standby con la tensione di uscita in regolazione. I gate driver integrati da 1,2 Ohm del MOSFET a canale N sono in grado di rispondere molto rapidamente ai grandi gate dei MOSFET, riducendo al minimo le perdite di transizione e consentendo una corrente di uscita fino a 10 A.

L’LTC3769 offre una protezione che permette di regolare il limite di corrente ciclo per ciclo e utilizza una resistenza di rilevamento ovvero esegue il monitoraggio della caduta di tensione sull’induttore (DCR) per rilevare la corrente.Nelle applicazioni in cui la tensione di ingresso supera la tensione di uscita regolata, l’LTC3769 mantiene costantemente acceso il MOSFET sincrono in modo che la tensione di uscita segua quella di ingresso con una perdita di potenza minima. L’architettura in current mode dell’LTC3769 consente una frequenza selezionabile da 50 kHz a 900 kHz o la sincronizzazione su un clock esterno da 75 kHz a 850 kHz.Tra le altre funzionalità del dispositivo vi sono anche il soft-start regolabile, l’uscita power good e il mantenimento di una tensione di riferimento precisa (±1%) nell’intervallo di temperature operative di giunzione compreso tra -40°C e 125°C.

L’LTC3769 è disponibile nei package TSSOP a 20 conduttori e QFN di 4 x 4 mm e a 24 pin. Sono disponibili quattro versioni con differenti intervalli di temperature: da -40 a 125°C per le versioni estesa e industriale, da -40°C a 150°C per le applicazioni automotive ad alte temperature e da -55°C a 150°C per le applicazioni militari. I prezzi partono da $2,75/cad. per quantità di 1.000 pezzi. Per maggiori informazioni, visitare la pagina www.linear.com/product/LTC3769

 

 

Riepilogo delle caratteristiche: LTC3769

 

  • Efficienza fino al 98%
  • Funzionamento con VOUT fino a 60 V
  • Ampio range di VIN da 4,5 V a 60 V e funzionamento mantenuto a 2,3 V dopo lo start-up
  • Bassa corrente di riposo di 28 µA che prolunga la durata delle applicazioni a batteria
  • Corrente di spegnimento di 4 µA
  • Potenti gate driver da 1,2 Ohm
  • Duty cycle al 100% per MOSFET sincrono
  • Frequenza bloccabile in fase da 75 kHz a 850 kHz
  • Frequenza fissa programmabile da 50 kHz a 900 kHz
  • Rilevamento della corrente tramite RSENSE o induttore DCR
  • Controllo in current mode
  • Precisione della tensione di riferimento di ±1% con temperature comprese tra -40oC e +125oC
  • Soft-start programmabile
  • Uscita power good

 

 

Linear Technology

 

Inclusa nell’indice S&P 500, Linear Technology Corporation da oltre trent’anni progetta, produce e commercializza un’ampia gamma di circuiti integrati analogici ad alte prestazioni per le principali aziende di tutto il mondo. I prodotti Linear Technology rappresentano un “ponte” tra il mondo analogico e l’elettronica digitale per le soluzioni del settore industriale, automotive e delle comunicazioni, i dispositivi di rete, i computer, la strumentazione medicale, i prodotti di largo consumo e i sistemi militari e aerospaziali. Linear Technology produce inoltre sistemi di power management, conversione dati e condizionamento dei segnali, circuiti integrati RF e per interfacce, sottosistemi µModuleÒe dispositivi di rete con sensori wireless. Per ulteriori informazioni, visitare il sito www.linear.com

LT, LTC, LTM, Linear Technology, il logo Linear e µModule sono marchi registrati di Linear Technology Corp. Tutti gli altri marchi sono di proprietà dei rispettivi titolari.


Share

PRIMA CLASSE REAL ESTATE: SERIETA’, RAPIDITA’ E PROFESSIONALITA’

Compravendita immobiliare, locazione, compravendita delle attività commerciali. Sono queste alcuni dei servizi offerti da Prima Classe, agenzia immobiliare di Milano tra le più qualificate.
Oltre a uffici, alloggi e attività commerciali, l’agenzia ricerca, per società di investimento, ville, stabili e terreni edificabili a Milano e nell’hinterland. Serietà, rapidità e professionalità sono le qualità che le hanno permesso di crescere e che l’hanno resa un punto di riferimento per banche, multinazionali, professionisti che si rivolgono al suo staff per la ricerca di appartamenti e uffici in vendita e in affitto. Sempre alla ricerca di nuovi appartamenti da affittare per brevi o lunghi periodi a clienti referenziati, Prima Classe utilizza abitualmente canali pubblicitari diversificati, tra cui anche siti internet, e una rivista periodica di sua pubblicazione.

Prima Classe
Piazza Cincinnato, 4
20124 – Milano
Tel. 0267170543
info@gruppoprimaclasse.it
www.gruppoprimaclasse.it


Share

MAYA MILANO: IL RISTORANTE MESSICANO APERTO ANCHE AD AGOSTO

Ristorante, brunch, aperitivo take-away. Specializzato nella cucina messicana, il Ristorante Maya Milano è un locale completo e poliedrico: la varietà dei menù e l’ampia possibilità di scelta è tra i suoi punti di forza. Piatti forti sono, ovviamente, tutti i piatti tipici della tradizione culinaria messicana: fajitas, burritos, tacos, parilla, grigliata. Ci sono la birra messicana, la Corona e la tequila. Il brunch domenicale (lunch + breakfast), con l’animazione per bambini, propone molte portate tipiche della cucina nordamericana, come gli hot dog e gli hamburger, della tradizione culinaria italiana, come le lasagne e la parmigiana, o, per chi ama la colazione tradizionale, dolci come le torte e le crostate. L’aperitivo take away è invece l’innovativa proposta per chi desidera cenare con i piatti del ristorante messicano a casa, al parco o in ufficio.

Maya Milano, il ristorante messicano in zona Navigli, rimarrà aperto anche tutto agosto. Menù multilingua.

Ristorante Maya Milano
Via Cardinale Ascanio Sforza, 41
Tel. 02 5810 5168
mayamilano.it


Share