Comunicati Imprese

Pubblica qui i tuoi Comunicati Stampa e aumenta la tua voce in rete

Cantine Aperte a Cori

Nel fine settimana l’Azienda Agricola Biologica Marco Carpineti e la Tenuta Pietra Pinta ospiteranno l’evento nazionale del Movimento Turismo del Vino. ‘Un bicchiere per la ricerca’, lo slogan della 24^ edizione che celebra la nuova partnership con l’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro e chiamerà a raccolta i wine lover di tutte le regioni italiane per sostenere la ricerca sul cancro a ‘suon di brindisi’.

‘Cantine Aperte’ anche a Cori. È iniziato il countdown per l’edizione n. 24 di uno degli eventi enoturistici più importanti d’Italia, che quest’anno celebra la nuova partnership con l’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro. ‘Un bicchiere per la ricerca’, lo slogan dell’iniziativa promossa dal Movimento Turismo Vino e dall’AIRC, chiamerà a raccolta i wine lover di tutte le regioni italiane per sostenere la ricerca sul cancro a ‘suon di brindisi’.
Sabato 28 e domenica 29 Maggio presso la Tenuta Pietra Pinta (ore 10:30-18:30) e domenica 29 Maggio presso l’Azienda Agricola Biologica Marco Carpineti (ore 10-18), gli enoappassionati potranno vivere un’esperienza diversa dal solito, assaggiare vini di qualità, ai vertici dell’enologia mondiale, acquistarli direttamente in azienda, entrando nelle cantine per scoprire da vicino i segreti della vinificazione e dell’affinamento.
All’appuntamento più amato del Movimento Turismo del Vino parteciperanno anche le due cantine coresi socie dell’associazione nazionale che ogni anno organizza, l’ultimo fine settimana di Maggio, questa manifestazione che dal 1993 sta riscuotendo un successo crescente, grazie anche ad una maggiore consapevolezza dei produttori che hanno sviluppato le loro potenzialità di accoglienza.
L’Azienda Agricola Biologica Marco Carpineti, tra i leader della produzione biologica, e la Tenuta Pietra Pinta della famiglia Ferretti, anch’essa affermata realtà vitivinicola, apriranno le porte agli enonauti desiderosi di conoscere direttamente i nettari prodotti in una delle tappe fondamentali della «Strada del Vino della Provincia di Latina».
Un’importante vetrina promozionale per tutta l’enogastronomia locale, con degustazioni di vini accompagnati da prodotti tipici, tra visite guidate all’interno di moderne strutture all’avanguardia, dove si svolge per intero il processo produttivo, ed entro i riconvertiti vigneti immersi nei terreni di origine vulcanica, tra i filari di vitigni autoctoni da tempo adeguatamente valorizzati.


Share

RS Components offre soluzioni economiche per il motion control industriale

Soluzioni semplici e upgrade costanti consentono di mantenere i convogliatori efficienti ben oltre il ciclo di vita minimo garantito

 

Le aziende che si occupano di motion control devono impegnarsi a realizzare e mantenere i sistemi efficienti, come nel caso dei convogliatori, che vengono utilizzati in diversi settori, tra cui automotive e imballaggi, oltre che nell’industria manifatturiera, chimica e alimentare.

 

I limiti di budget rappresentano un fattore sempre più rilevante per molte aziende che non sempre sono in grado di acquistare sistemi di motion control completamente nuovi e all’avanguardia. Ora più che mai è necessario cercare di mantenere efficienti i convogliatori esistenti e prendere decisioni importanti sulla manutenzione e il parziale adeguamento di tali sistemi.

 

Heiko Luckhaupt, Marketing Manager di RS offre una serie di suggerimenti per raggiungere questo scopo: “La manutenzione dei convogliatori è fondamentale per garantire, in modo sicuro e vantaggioso in termini economici, l’estensione del ciclo di vita di costosi sistemi industriali ben oltre il periodo di garanzia del costruttore. Per ridurre al minimo i tempi di inattività è necessario impiegare i manutentori per risolvere piccoli problemi prima che diventino più gravi e possano pregiudicare la qualità dei prodotti o causare costosi tempi morti; tenere una scorta di parti essenziali obsolete o con lunghi tempi di consegna; creare una procedura di manutenzione preventiva con regolari controlli del sistema e una documentazione al fine di ridurre i guasti imprevisti.

 

. In un mondo ideale i produttori avrebbero sempre a disposizione la tecnologia più recente per costruire, lavorare o confezionare prodotti e materiali secondo standard molto elevati. Spesso, invece, accade che la tecnologia più adatta allo scopo sia quella in uso e che l’azienda non disponga delle risorse finanziare necessarie ad aggiornare i sistemi. In molti casi la soluzione migliore consiste nel mantenere i sistemi esistenti il più possibile efficienti e operativi”.

 

“RS offre diversi prodotti di importanti fornitori, inclusa la serie RS Pro, adatti per la manutenzione di parti meccaniche come cuscinetti, cinghie, pulegge, accoppiamenti, ingranaggi, guarnizioni, sigillanti, smorzatori di vibrazioni, supporti ad altezza regolabile e unità di trasferimento a sfera, oltre che componenti pneumatici come adattatori, raccordi e accoppiamenti. Sono inoltre disponibili molti prodotti per la manutenzione di parti elettriche come motori, azionamenti, sensori, sirene, segnalatori luminosi, interruttori, cavi, connettori e pulsanti. La gamma di materiali di supporto per la manutenzione, invece, comprende utensili, cartelli di sicurezza, attrezzature d’emergenza, dispositivi di protezione personale, lubrificanti e spray.La serie RS Pro comprende anche motori, azionamenti e starter forniti da aziende leader nel settore, tra cui ABB, Eaton, Schneider Electric e Siemens. Ad esempio, i servomotori sincroni 1FK7 di Siemens possono essere utilizzati per numerose applicazioni, tra cui azionamenti di macchine utensili, robot e sistemi di movimentazione, sistemi di imballaggio e macchine per la lavorazione di materiali. Nella linea di pezzi di ricambio sono compresi cuscinetti lineari e radiali di importanti fornitori (es. SKF e IGUS) e motori in c.c., passo-passo, controllori e periferiche di Faulhaber. I principali componenti pneumatici e idraulici hanno il marchio SMC e Parker, mentre le cinghie e i rulli per convogliatori hanno il marchio Contitech, Bosch Rexroth e Interroll.”

 

RS mette a disposizione un’ampia gamma di soluzioni e opzioni per aiutare i costruttori di macchine, di quadri elettrici e i manutentori che operano nel settore del motion control a mantenere efficienti i convogliatori, a incrementare l’efficienza produttiva e ad estendere in modo significativo il ciclo di vita dei sistemi.

 

 

Chi è RS Components

 

RS Components e Allied Electronics sono marchi commerciali di Electrocomponents plc, il maggiore distributore mondiale di prodotti di Elettronica, Manutenzione e Industriali.

Il Gruppo è presente con sedi operative in 32 Paesi e, attraverso Internet e i cataloghi cartacei, distribuisce una gamma di oltre 500.000 prodotti a più di 1 milione di clienti in tutto il mondo, evadendo circa 44.000 ordini al giorno.

Gli articoli distribuiti, provenienti da oltre 2.500 fornitori leader, includono componenti elettronici, elettrici, prodotti di automazione e controllo, meccanici, strumenti di misura, utensili e prodotti di consumo.

Electrocomponents è quotata alla Borsa di Londra (London Stock Exchange) e ha chiuso lo scorso anno fiscale il 31 marzo 2015 con un fatturato di 1,27 miliardi di Sterline.

 

www.rs-components.com


Share

Open Source sicuro con Teleion e Black Duck

Teleion, il VAR torinese che fa della sicurezza applicativa uno dei propri cavalli di battaglia, rafforza la propria offerta proponendo al mercato italiano il software e i servizi di Black Duck, leader mondiale per la sicurezza e la compliance del software Open Source

Giovanni MolinIl continuo incremento nell’utilizzo di Open Source nei progetti applicativi impone alle aziende che ne fanno uso di adottare appropriate misure di sicurezza per evitare di essere a rischio di attacco, quando nuove vulnerabilità vengono rese pubbliche. Il tema è di ampio interesse, considerato che il 98% dei progetti applicativi fa uso di Open Source e che ad oggi oltre il 30% del codice presente nelle applicazioni di business è Open Source, percentuale che gli analisti stimano potrebbe arrivare all’80% nel 2018.

Le best practice di sicurezza richiedono non solo di utilizzare codice Open Source sicuro durante la realizzazione dell’applicazione, ma anche di verificare se successivamente al rilascio sono state scoperte vulnerabilità. Ogni anno vengono rese note oltre 3.000 nuove vulnerabilità riferite all’Open Source: per i responsabili della sicurezza è fondamentale sapere se in azienda ci sono applicazioni coinvolte dalle nuove vulnerabilità individuate.

Black Duck risolve tutte le esigenze legate alla sicurezza e alla compliance del codice Open Source, mettendo a disposizione dei propri clienti:

  • il più grande repository del mondo di codice Open Source contenente informazioni relative ad oltre un milione di progetti
  • la scansione dei progetti applicativi per individuare il codice Open Source presente al fine di costruire un inventory
  • la segnalazione immediata delle nuove vulnerabilità individuate, indicando quali sono le applicazioni coinvolte
  • le condizioni di licensing del codice open source usato, per non correre rischi di natura legale

Teleion logo (large)“Inserire Black Duck nel ciclo di sviluppo software – sostiene  Giovanni Molin Brosa, business development manager per Teleion – significa ridurre in modo significativo sia i rischi di sicurezza legati all’uso di codice Open Source, sia il rischio di non rispettare le condizioni di licenza.”

La partnership con Black Duck si affianca a quella già attiva da tempo con Checkmarx per la ricerca delle vulnerabilità nel codice sorgente, e rientra nella strategia Teleion di proporsi come partner per la sicurezza offrendo soluzioni leader di mercato per realizzare applicazioni sicure.

 

___________________________________________________________________________

Teleion
Rivenditore a valore aggiunto specializzato in servizi e soluzioni di sicurezza, performance e ITOA. I clienti di Teleion sono grandi organizzazioni IT che possono beneficiare dell’esperienza e competenza maturata in 30 anni di attività, e delle partnership instaurate con vendor innovativi e best of breed nelle rispettive aree. Per informazioni: www.teleion.it

Black Duck Software
Organizzazioni di tutto il mondo utilizzano i prodotti software Black Duck, leader nel proprio settore, per automatizzare la gestione e messa in sicurezza del software open source, eliminando i problemi dovuti alle vulnerabilità di sicurezza, alla non conformità alle licenze e i conseguenti rischi operativi. Black Duck ha sede a Burlington, MA, e uffici a San Jose, CA, Londra, Francoforte, Hong Kong, Tokyo, Seoul e Pechino. Per informazioni: www.blackducksoftware.com.


Share

L’azienda ascensoristica Essemmeti di Modena investe nella formazione

Logo Essemmeti srl

I tecnici vantano competenze su ascensori di ogni marca grazie alla formazione TRE-Engine

Modena, 23.05.2016 – Essemmeti srl, azienda di Modena attiva da oltre 50 anni in ambito ascensoristico, è lieta di annunciare ai propri clienti e ai responsabili delle manutenzioni di impianti elevatori presenti sul territorio che i suoi tecnici sono in grado di effettuare interventi su ascensori di ogni marca, compresi quelli delle grandi multinazionali.

A monte di questa expertise c’è un lungo e articolato percorso formativo concretizzatosi tramite la realtà specializzata in aspetti tecnici TRE-Engine nata in seno a TRE-E, consorzio che riunisce alcune delle più importanti imprese italiane di settore di cui anche Essemmeti fa parte.

Negli ultimi anni TRE-Engine ha effettuato significativi investimenti nel settore dell’ampliamento delle conoscenze, attivando percorsi formativi per i tecnici manutentori delle aziende consorziate e acquistando ascensori delle cosiddette “grandi marche” per consentire ai partecipanti l’acquisizione e il consolidamento delle competenze necessarie per effettuarne la manutenzione e la riparazione.

I risultati tangibili di questi investimenti sono oggi le competenze a 360° di cui dispongono gli esperti Essemmeti, tali da rendere l’azienda modenese un punto di riferimento unico per gli interventi tecnici su qualunque marca, modello o tipologia di impianto elevatore.

Ciò significa che i proprietari e gli amministratori di condominio non saranno più “obbligati” a rivolgersi alla ditta costruttrice per eseguire controlli periodici e riparazioni sui propri impianti elevatori (con tutti gli inconvenienti, in termini di tempistiche e costi, che potrebbero derivarne) ma, al contrario, potranno contare su Essemmeti quale partner in grado di intervenire sul territorio capillarmente e tempestivamente, garantendo un servizio che in termini di accuratezza non ha nulla da invidiare a quello della casa madre.

A supporto del profondo know how aziendale, Essemmeti ricorda la disponibilità di una gamma completa di ricambi originali pronti a magazzino per essere utilizzati: pertanto la manutenzione degli ascensori che a Modena viene eseguita dall’azienda non è solo completa e multimarca, ma in grado di effettuare con perizia e rapidità i suoi interventi, così da minimizzare i tempi di fermo impianto.

 

Per maggiori informazioni:

Essemmeti srl
Via Cesare Razzaboni, 130
41122 Modena
E-mail: info@essemmeti.it
Tel. 059.311355
Fax 059.3160926
P.IVA 00212490361


Share

Controller DC/DC step-down sincrono da 150V elimina l’uso dei soppressori di sovratensioni esterni

Linear Technology Corporation presenta l’LTC3895, un controller regolatore di commutazione step-down sincrono non isolato che pilota uno stadio di potenza con tutti MOSFET a canale N. Il range di tensioni di ingresso da 4V a 140V (150V abs max.) è progettato per il funzionamento da una sorgente di tensione di ingresso elevata oppure da un ingresso con picchi di alta tensione, eliminando la necessità di utilizzare soppressori di sovratensioni esterni. L’LTC3895 continua a funzionare con un duty cycle al 100% anche quando la tensione scende a 4V, per cui è adatto ad applicazioni di settori quali trasporti, controllo industriale, robotica e trasmissione dati.

 

La tensione di uscita può essere impostata su valori compresi tra 0,8V e 60V con correnti di uscita fino a 20A e un’efficienza massima del 96%. Questo componente consuma solo 40µA in modalità sleep con la tensione di uscita in regolazione, ed è ideale per i sistemi always-on. Una pompa di carica interna consente il funzionamento con un duty cycle del 100% in dropout, caratteristica utile se l’alimentazione viene fornita da una batteria durante la scarica. I potenti gate driver da 1Ω dei MOSFET a canale N dell’LTC3895 possono essere regolati per funzionare con tensioni tra 5V e 10V per consentire l’uso di MOSFET a livello di logica e standard e massimizzare l’efficienza. Per prevenire l’elevata dissipazione di potenza on-chip nelle applicazioni a elevata tensione di ingresso, l’LTC3895 integra un pin NDRV che pilota il gate di un MOSFET a canale N esterno opzionale che funge da regolatore lineare di dropout per alimentare il circuito integrato. Il pin EXTVCC consente di alimentare l’LTC3895 dall’uscita del regolatore di commutazione o da un’altra fonte disponibile, riducendo la dissipazione di potenza e migliorando l’efficienza.

 

L’LTC3895 funziona a una frequenza fissa selezionabile compresa tra 50kHz e 900kHz e può essere sincronizzato su un clock esterno da 75kHz a 850kHz. L’utente può decidere di impostare una modalità a scelta tra funzionamento continuo, modalità a salto d’impulsi e Burst Mode® a basso ripple con carichi leggeri. La sua architettura in current mode facilita la compensazione del loop, la rapida risposta ai transienti e l’eccellente regolazione di linea. Il rilevamento della corrente avviene misurando la caduta di tensione sull’induttore di uscita (DCR) per la massima efficienza, oppure utilizzando un resistore di rilevamento opzionale. Il basso on-time minimo di 80ns supporta elevati rapporti di step-down a frequenze di commutazione alte. Il foldback della corrente limita la dissipazione di calore dei MOSFET in condizioni di sovraccarico. Altre caratteristiche sono l’uscita opzionale fissa da 5V o 3,3V, il diodo di bootstrap integrato, un segnale di uscita power good, il blocco regolabile della tensione in ingresso e il soft-start.

 

L’LTC3895 è disponibile in un package TSSOP-38 con funzionalità termiche avanzate, dal quale sono stati eliminati alcuni pin per la spaziatura richiesta dall’alta tensione. Le versioni estesa e industriale hanno intervalli di temperature di giunzione compresi tra –40 e 125°C, mentre la versione automotive ad alta temperatura tra –40°C e 150°C. I prezzi partono da $4,70/cad. per 1000 pezzi. Per maggiori informazioni, visitare la pagina www.linear.com/product/LTC3895.

 

Riepilogo delle caratteristiche: LTC3895

 

  • Ampio range di tensioni di ingresso: da 4V a 140V (max. 150V abs)
  • Ampio range di tensioni di uscita: da 0,8V a 60V
  • Corrente di uscita fino a 260A
  • Raddrizzamento sincrono per un’efficienza fino al 96%
  • Bassa corrente di quiescienza di 40µA
  • Funzionamento con duty cycle al 100%
  • Tensione del drive gate regolabile da 5V a 10V per i MOSFET con soglia logica e standard
  • Rilevamento della corrente DCR o RSENSE
  • On-time minimo di soli 95ns per elevati rapporti di step-down
  • Funzionamento selezionabile continuo, a salto d’impulsi, Burst Mode® a basso ripple con carichi leggeri
  • Frequenza operativa fissa selezionabile da 50kHz a 900kHz
  • Frequenza operativa sincronizzabile da 75kHz a 850kHz tramite PPL
  • Controllo in current mode per una risposta rapida ai transienti e una semplice compensazione del loop
  • Segnale di uscita “power good”
  • Blocco della sovratensione di ingresso regolabile

 

I prezzi mostrati sono puramente indicativi e possono variare in base a dazi, tasse, imposte e tassi di cambio.

 

Linear Technology

 

Linear Technology Corporation, inclusa nell’indice S&P 500, progetta, produce e commercializza da oltre trent’anni un’ampia gamma di circuiti integrati analogici ad alte prestazioni per le principali aziende di tutto il mondo. I prodotti Linear Technology rappresentano un “ponte” tra il mondo analogico e l’elettronica digitale per le soluzioni del settore industriale, automotive e delle comunicazioni, i dispositivi di rete, i computer, la strumentazione medicale, i prodotti di largo consumo e i sistemi militari e aerospaziali. Linear Technology produce inoltre sistemi di power management, conversione dati e condizionamento dei segnali, circuiti integrati RF e di interfacciamento, sottosistemi µModule® e dispositivi di rete con sensori wireless. Per ulteriori informazioni, visitare il sito www.linear.com

 

, LT, LTC, LTM, Linear Technology, il logo Linear, Burst Mode e µModule sono marchi registrati di Linear Technology Corp. Tutti gli altri marchi sono di proprietà dei rispettivi titolari.


Share

Letture d’autore a Cori per celebrare il Mese del Patrimonio Culturale Italiano in Canada

Sabato 28 Maggio, alle ore 18:30, a Cori, presso il Circolo Rubik, si terrà la lettura di due importanti scrittrici Canadesi di origine Italiana, Licia Canton e Lucia Cascioli. L’evento è parte del Canton Cascioli Literary Tour, anticipazione del Books and Biscotti Literary Series che si svolge in Canada a Giugno, Mese del Patrimonio Culturale, organizzato dalla Association of Italian Canadian Writers in collaborazione con il National Congress of Italian Canadians e Accenti Magazine.
Licia Canton è traduttrice di testi letterari e autrice di una raccolta di racconti ‘Almond Wine and Fertility’ (2008), pubblicata in Italia con il titolo ‘Vino alla mandorla e fertilità’ (2015) e di dieci volumi di critica, incluso ‘Writing Cultural Difference’ (2015). Cofondatrice della rivista Accenti Magazine, vive a Montréal, dove si è laureata in letteratura francese e inglese all’università McGill e conseguito un dottorato di ricerca in letteratura canadese alla Université de Montréal.
Lucia Cascioli è autrice di ‘Struck’, ‘Shifters’, ‘Letters to the Grave’, ‘From Scratch to Finish’, ‘WTF? Tales from the Burbs’, ‘Spiral’ (finalista al Next Generation Indie Books Awards), ‘The Gateway Book’ e ‘Markers of Descent’. È membro della Unione degli Scrittori del Canada, dell’Associazione degli Scrittori Italo-Canadesi e della IASA. Vive a Toronto, dove si è laureata alla McMaster University.
Il 26 Maggio, alle ore 16, le due scrittrici faranno una lettura presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Roma ‘La Sapienza’. Con loro, a Cori, sarà presente anche Pietro Vitelli che parlerà del suo romanzo ‘Fiorina, storia una donna nel vento’ tradotto in inglese e uscito a Montréal nel 2016. Tra le sue pubblicazioni vi sono ‘Il primo italiano in Canada’ e ‘Quaderni Canadesi/Canadian Images’. Le sue poesie sono tradotte in inglese, russo, polacco e greco.
L’iniziativa sarà ospitata nei locali del Circolo Ricreativo Rubik, in Via del Colle 1. Inaugurata da poco, la nuova struttura gestita dalla giovane Alessia Toselli, nasce come luogo dove accogliere come a casa propria tanto i bambini quanto gli adulti, con tutta una serie di attività culturali, ludiche, extrascolastiche e sportive. Il Circolo è affiliato all’ACSI – Associazione Centri Sportivi Italiani – e riconosciuto dal CONI.


Share

Spoleto Arte incontra Napoli: grande attesa per la mostra di Amanda Lear ed Alviero Martini

Si preannuncia un appuntamento artistico molto importante nel cuore di Napoli, quello della mostra di “Spoleto incontra Napoli” a cura di Vittorio Sgarbi, allestita presso lo storico Palazzo delle Arti, in via dei Mille 60. L’evento di prestigio, organizzato dal manager della cultura Salvo Nugnes, si terrà dal 27 maggio al 4 luglio 2016, con vernissage inaugurale fissato in data venerdì 27 maggio. All’esposizione collettiva prenderà parte un selezionato gruppo di artisti di fama, italiani e stranieri.

L’organizzatore Salvo Nugnes spiega “Dopo il successo della mostra di Spoleto incontra Venezia, che ha unito in modo simbolico due centri fondamentali per la diffusione dell’arte e della cultura come sono Spoleto e Venezia, abbiamo pensato di creare un’altra interessante sinergia con questa mostra organizzata a Napoli, che unisce Spoleto alla straordinaria città partenopea, fulcro di tradizioni artistiche e culturali secolari di intramontabile valore. La presenza di Sgarbi come curatore conferisce ulteriore autorevolezza e prestigio all’iniziativa”.

E inoltre, ha aggiunto “L’esposizione di punta è costituita da una serie di quadri realizzati dalla poliedrica e vulcanica Amanda Lear, artista a tutto tondo di fama internazionale, che dopo essere stata la musa ispiratrice del maestro Salvador Dalì, ha continuato il proprio percorso nel mondo dell’arte, dimostrando un vivace talento e un dinamico spirito creativo. Accanto a lei in esposizione, ci sarà una selezione di artisti contemporanei rinomati, tutti con stili diversi ed eterogenei, per dare vita a una mostra originale e stimolante, concepita in chiave internazionale e cosmopolita”.

Per richiedere ulteriori informazioni in merito all’adesione alla mostra, si possono contattare i seguenti riferimenti:

Tel 0424.237636
Mail org@spoletoarte.it

Inoltre, si può consultare il sito www.spoletoarte.it


Share

Npo Sistemi: Managed IT Services, un’area strategica in forte espansione

Cernusco sul Naviglio, 23 maggio 2016 – Nell’anno fiscale 2015 il fatturato dell’azienda derivante dai servizi è aumentato del 19% rispetto all’anno precedente raggiungendo un valore di 30 milioni di euro.

logoL’area dei Managed IT Services di Npo Sistemi, azienda del settore ICT specializzata nei Servizi Gestiti, si consolida e cresce nel corso dell’ultimo anno d’attività mostrando al mercato come sia possibile per le aziende adottare un modello che permetta di evitare l’impiego di risorse specializzate interne per supportare infrastrutture e architetture tecnologiche.

Si consideri che il revenue totale di Npo Sistemi, nell’ultimo anno fiscale, è cresciuto complessivamente di quasi il 10%, mentre il solo fatturato sui Servizi è aumentato del 19%. Negli ultimi dieci anni d’attività la crescita dei Servizi è praticamente decuplicata in Npo Sistemi, raggiungendo nel 2015 un valore di 30 milioni di euro.

Stefano_Lombardi-72dpiNel gennaio 2015 Ricoh Italia ha acquisito le attività di Npo Sistemi rafforzando la propria presenza nel mercato degli IT Services. Grazie all’acquisizione Ricoh Italia ha integrato circa 260 risorse con elevate competenze in ambito IT e un portfolio di 1.000 clienti attivi che comprende aziende di rilievo a livello sia nazionale che internazionale.

La costante crescita di Npo Sistemi nel settore dei Servizi Gestiti è dovuta a tre aree ritenute fondamentali: il Service Desk, il Cloud e la gestione documentale. Aree che permettono ai Clienti di concentrarsi sul proprio core business, evitando di inseguire la rapida evoluzione tecnologica e svincolando risorse da indirizzare verso altri ambiti aziendali fondamentali.

“La prima di queste aree – ha illustrato Stefano Lombardi, direttore marketing di Npo Sistemi – è quella del Service Desk, un servizio per rendere semplice e fruibile la tecnologia, garantendo il funzionamento dei servizi informativi e supportando gli utenti a svolgere il proprio lavoro nel migliore dei modi”.

“Tra i Servizi Gestiti di Npo Sistemi – ha proseguito Lombardi – vi è un ampio ventaglio di offerte Cloud per garantire ai nostri Clienti condizioni ideali per l’infrastruttura aziendale che ospita applicazione vitali”.

Un ulteriore importante tassello dell’area dedicata ai Servizi Gestiti di Npo Sistemi, ha commentato Lombardi, è l’aspetto metodologico che si basa sulle fondamenta dell’approccio ITIL: “Per noi questo insieme di linee guida ispirate dalle Best Practice nella gestione dei servizi di IT Service Management ci permette di erogare servizi IT di qualità. Inoltre, vorrei segnalare la figura del Service Manager che mettiamo a supporto dei Clienti in funzione della nostra metodologia di assessment”.

Npo Sistemi, nell’area dei Managed IT Services, propone infine una soluzione intelligente per un’infrastruttura di stampa e copia completamente ottimizzata, gestita e supportata: “Grazie all’integrazione delle nostre attività con Ricoh – ha concluso Lombardi – ci siamo ulteriormente rafforzati nella gestione dei documenti e dell’ambiente di stampa. Vantiamo in questo settore specifico un’esperienza decennale e disponiamo delle conoscenze e degli strumenti per supportare le aziende a semplificare il proprio ambiente di stampa e copia, riducendo i costi ad esso collegati”.

In un mercato in cui la tecnologia corre sempre più veloce i Servizi Gestiti forniscono vantaggi sostanziali a gran parte delle imprese, tra cui costi prevedibili e ricorrenti, maggiore affidabilità e disponibilità dei sistemi, livelli di servizio più elevati e riduzione delle spese. Parallelamente, all’interno delle aziende-cliente si riescono a ottenere utenti sempre più soddisfatti. Tutti argomenti molto validi per demandare all’esperienza di fornitori di Managed Services con le caratteristiche tipiche di Npo Sistemi le proprie attività di gestione e amministrazione dei sistemi IT aziendali.

___________________________________________________________________________

Npo Sistemi (www.nposistemi.it)

Idee, Tecnologie e Competenze ICT al servizio delle imprese. Ci occupiamo di Software Solutions, Managed IT Services e Technology & Integration. Da più trent’anni garantiamo il pieno supporto dei processi di business con costi di gestione ottimizzati per permettere alle aziende di anticipare i cambiamenti del mercato. Supportiamo il Cliente nella gestione di un’infrastruttura tecnologica sicura, affidabile e performante.

Per informazioni specifiche sull’area dei Managed IT Services di Npo Sistemi: www.nposistemi.it/it/managed-services/


Share

Get Adobe Flash player