Comunicati Imprese

Pubblica qui i tuoi Comunicati Stampa e aumenta la tua voce in rete

II° Edizione Expo Food Open Day Ristopiù Lombardia apre l’Azienda

18 -19 Aprile – dalle 9:30 alle 18:30

Via Monte Tre Croci, 5 – Varedo (MB)

Expo Food Open Day, iniziativa ideata da Ristopiu Lombardia, per questa seconda edizione prevede una due giorni per conoscere tutte le novità nell’ambito del settore HO.RE.CA con tanti appuntamenti e iniziative: l’azienda aprirà le porte il 18 e 19 aprile, dalle 9.30 alle 18.30.

 

L’evento è gratuito e dedicato a operatori del settore e giornalisti, che potranno visitare la sede ed assistere a dimostrazioni dal vivo di pasticceria, panetteria ed alla preparazione di piatti gustosi in modo semplice e veloce.

 

L’arte culinaria, infatti, passa attraverso i prodotti base, semilavorati e precotti per la ristorazione e il catering, quegli stessi prodotti che l’azienda di Varedo, attiva da decenni nel settore HORECA, distribuisce in Lombardia proponendo costanti novità assolute nel settore.

 

In occasione dell’Expo Food Open Day saranno numerosi gli appuntamenti e le iniziative che si terranno durante l’evento:

 

  1. Aree espositive di degustazione: sarà possibile scoprire e gustare un’ampia selezione di prodotti suddivisi in aree tematiche. Grande spazio sarà data all’Area Wellness per le novità presentate.

 

In questo spazio si potranno trovare e degustare prodotti senza zucchero, gluten-free per celiaci e l’assoluta novità dei prodotti per Vegani, come il “Croissant Cereali Antichi Waldkorn”: un prodotto unico, prelievitato, che racchiude gusti e profumi derivati dalle proprietà dei cereali antichi, Einkorn, Emmer e Spelt. La loro coltivazione risale a migliaia di anni fa ed originaria del Medio Oriente.

Il Croissant Waldkorn contiene lievito naturale, prodotto secondo il classico metodo dei rinfreschi, crusca, semi di miglio, semi di lino gialli e neri ed è decorato con fiocchi d’avena.

 

Nell’area Wellness si potrà gustare anche una novità assoluta per la ristorazione proposta da Ristopiù Lombardia: “Nice Fruit”, la prima e sola frutta che, subito dopo essere stata raccolta e sottoposta ai controlli di qualità, viene disidratata e congelata per mantenere integre tutte le 7 proprietà nutritive della frutta, garantendo in ogni momento un prodotto come fresco.

 

Spazio anche ai frullati “Love Smoothies”, che sfruttano le proprietà fornite alla frutta e al suo succo attraverso il processo di congelamento: uno di questi frullati fornisce i 2/5 del fabbisogno di frutta e verdura giornaliero consigliato.

 

Ormai c’è un’attenzione sempre più marcata verso ciò che si mangia, i valori nutrizionali del cibo e la sua provenienza. La pausa pranzo è spesso compressa in meno di un’ora in cui si vuole mangiare leggero, in modo sano ma gustoso, e il mercato deve farsi trovare pronto a soddisfare una richiesta crescente di qualità, senza che questo faccia spendere una fortuna. Basti pensare che un lavoratore su due tende a portarsi il pranzo da casa.

 

Ecco perché durante l’Expo Food Open Day verrà presentata tutta la gamma Bonduelle: mangiare sano, leggero ed essere sicuri della provenienza degli ingredienti per rispondere all’esigenza di clienti sempre più attenti all’aspetto salutistico legato al cibo: proporre verdura al bar è come fare scacco matto alla concorrenza!

 

I prodotti e le iniziative sotto i riflettori in queste due giornate saranno numerosi.

 

Dalle proposte con i brand leader nel settore della gelateria, Motta e Antica Gelateria del Corso, fino ai prodotti per panifici e pasticcerie, realizzati con differenti tipi di farina – tra questi anche quelli gluten free, confezionati in atmosfera protetta – e dolci della migliore tradizione italiana e internazionale.

 

Ci saranno spazi anche per degustare hamburger (con le migliori carni selezionate di angus, chianina e bufalo) e prodotti bavaresi (gustosissimi wurstel e brezel tipici).

 

Non mancheranno inoltre le proposte del maestro Salvatore De Riso, di cui Ristopiù Lombardia è distributore ufficiale in Lombardia, e grazie alle quali, tra le grandi novità del 2015, si è aperta una nuova parentesi per l’Azienda, rivolta direttamente al consumer, attraverso il sito e-commerce Dolci Sal de Riso e la pagina Facebook Sal de Riso – Vendita dolci online.

 

 

B_ Corsi di formazione, della durata di 45 minuti, tenuti da tre esperti del settore:

  • Lo Chef Ruggero mostrerà come preparare torte e biscotti partendo ai semilavorati
  • Alma Benussi, di Panitaly, preparerà gustosi e prelibati panini, che rispecchiano il meglio della tradizione italiana, con qualche azzardo riservato ai più temerari, questo perché anche un pasto veloce può essere prelibato.
  • Elisa De Lazzari, coach della salute, approfondirà il tema della nutrizione, illustrando quali abitudini alimentari possono diventare dannose e quali invece si dimostrano vincenti.

 

C_ Area Kids, con educatori, giochi e naturalmente tanti assaggi a disposizione dei più piccoli.

 

 

L’idea di aprire le porte dell’azienda, in occasione dell’Expo Food Open Day, nasce in continuità con la mission che da sempre muove Ristopiù Lombardia, premiata nel 2014 dalla Camera di Commercio di Monza e dalla Regione Lombardia per la responsabilità sociale d’impresa (CSR): creare una vera sinergia con i propri interlocutori per coinvolgerli nell’ingranaggio del funzionamento organizzativo, instaurando così un rapporto produttivo all’insegna della trasparenza.

 

 

 

Le novità: progetti e prodotti

 

Le novità legate all’Expo Food Open Day vanno però al di là dell’ambito culinario e nutrizionale e si legano a doppio filo con Expo 2015. Verrà presentata infatti ufficialmente l’iniziativa artistica promossa da Ristopiù Lombardia Spa, “RistoArt: il cibo felice”, ideata per sensibilizzare ulteriormente circa il tema portante dell’esposizione universale ”Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”. Sarà realizzato un murales artistico che metta in evidenza il valore del cibo e della cucina nella cultura del nostro Paese. Dettagli e regolamento sul sito ristopiulombardia/ristoart

 

Ecco i partner che saranno presenti all’evento:

 

 

– BRISTO

– LOVE SMOOTHIES

– LAG

– DELIFRANCE / PANITALY

– PANIFICIO CREMONA

– PIZZELLA

– TOSSINI

– IMPERIA

– MALIZIOSO

– NESTLE MOTTA/ANTICA GELATERIA DEL CORSO / PASTICCERIA

– MASTERFOOD

– BONDUELLE

– PASTICCERIA VENETA

– CSM

– LUISANNA

– DE RISO

– EDNA

– SWEET STREET

– DAVIGEL

– BERVAL

– BALDI

– BSTEEK

– GELIT

– WALDKORN

 

 

 

 

 

Presso le aree dedicate potrete provare direttamente la qualità dei prodotti e chiedere maggiori informazioni agli operatori; inoltre potrete approfondire le vostre curiosità sull’e-commerce, sul nuovo call-center e sui social network.

 

Per restare in contatto con Ristopiù Lombardia visitate:

Il sito ufficiale www.ristopiulombardia.it

I canali social Pagina Facebook e profilo, Twitter.

 

 

 

L’Azienda

 

Ristopiù Lombardia, sin dall’inizio della sua attività, ha scelto di porsi in maniera differente sul mercato alimentare, rinnovando la distribuzione Ho.Re.Ca. e fissandosi precisi obiettivi di qualità ed innovazione, che superassero i trend tradizionali dei distributori food, tra cui uno scrupoloso impegno verso i suoi clienti e gli occhi ben puntati al futuro.

Queste strategie valide e efficaci fanno in modo che l’Azienda possa distinguersi all’interno del mercato odierno, sempre più competitivo e frammentario.

Ristopiù Lombardia è un team che fa squadra con il proprio cliente, punta sia sulla garanzia di un elevato standard qualitativo di prodotto che su una forte e decisa spinta verso l’innovazione, con un’ampia gamma di servizi e benefit capaci di dare risultati concreti.

Sul sito www.ristopiulombardia.it è possibile prendere visione di tutti i prodotti distribuiti dall’azienda ed acquistarli comodamente tramite un click grazie all’innovativo e-commerce dedicato al settore BtoB.

 

 

Per Informazioni:

Ufficio Stampa Artémida

Emanuela Lodolo

E-mail: e.lodolo@artemida.it

Tel: 02.45482672

Cell: 333.2648370


Share

Milano Art Gallery: in mostra dall’8 Maggio al 4 Giugno a Venezia le opere di Alfonso Mangone, ospite lo stimato critico Vittorio Sgarbi

È previsto già un ampio successo per la “Pro Biennale”, la mostra che si svolgerà dall’8 Maggio al 4 Giugno 2015 nella città lagunare, all’interno del magnifico palazzo della Milano Art Gallery, in Calle dei Cerchieri – Dorsoduro n. 1270, vicino a Campo San Barnaba. La mostra, curata dal noto professore e critico d’arte Vittorio Sgarbi e sotto la direzione organizzativa del manager Salvo Nugnes, presidente dell’Associazione culturale “Spoleto Arte”, verrà inaugurata alle ore 18.00 di venerdì 8 Maggio 2015, in concomitanza con l’inizio della Biennale, ma anche con i festeggiamenti per il compleanno del professore, che cade proprio in questa data.

L’evento vedrà la partecipazione di un selezionato gruppo di artisti contemporanei, tra cui Fernando Alfonso Mangone, con i suoi meravigliosi dipinti. Mangone è un artista di eccezionale formazione artistica, maturata in Italia e all’estero; ha una lunga esperienza alle spalle nel campo delle arti visive, ha partecipato a moltissime esposizioni, nazionali e internazionali, e ricevuto moltissimi riconoscimenti. Ultimamente, si è concentrato su due tematiche a lui care, la città, e il paesaggio urbano in generale, e la rivisitazione del mito greco. In particolare, si è concentrato sulla splendida città veneziana.

A questo proposito, riportiamo un suggestivo commento del curatore Vittorio Sgarbi: “Mangone sembra averla vista per primo, come se nessun altro l’avesse dipinta. Per lui, Venezia è essenzialmente colori e luce, in un impeto che si trasforma in stile. La pittura è nel gesto che ha un’intima forza strutturale. Mangone è abile. Esprime emozioni e costruisce palazzi. Non perde tempo. Dipinge emozioni e non illustra. Ma fa ben sentire la citta d’acqua, da punti di vista che consentono visioni instabili. Dipinge l’aria, il vento, le correnti e le ombre, talvolta con una frenesia emotiva che esprime ansia piuttosto che piacere”.


Share

Global Outsourcing, la convenienza dell’esternalizzare

In una recente conferenza stampa, le dirigenza della Global Outsourcing, ha avuto modo di poter illustrare, ai numerosi giornalisti intervenuti, gli ottimi risultati conseguiti nel primo trimestre del 2015.

Nell’importante comparto dedicato all’outsourcing alberghiero, infatti, la Global Outsourcing, ha avuto modo di divenire sempre più un valido punto di riferimento per tutto quello che riguarda il personale per alberghi, le forniture alberghiere e i servizi alberghieri, un trend positivo che è proseguito anche nei primi mesi del nuovo anno. Sempre più strutture alberghiere, infatti, sono entrate a far parte della squadra, avendo ben compresa la filosofia aziendale della Global Outsourcing, che pone le proprie fondamenta sulla onestà, sulla precisione e sulla correttezza.

Non per nulla, il personale per alberghi, le forniture alberghiere e i servizi alberghieri rappresentano il fiore all’occhiello di questa valida azienda. Oramai, anche in Italia le numerose strutture alberghiere presenti sul territorio, hanno avuto modo di costatare gli indubitabili vantaggi offerti da un servizio di outsourcing alberghiero.

Uno dei punti cardini, sui quali ruota l’intero meccanismo, è proprio dato dal valido contributo fornito da questa soluzione per andare a ottimizzare e modernizzare tutti quei processi produttivi che sono propriamente tipici di ogni tipologia di ricezione turistica. All’interno della Global Outsourcing vi è stato, a partire proprio dalla sua fondazione, la consapevolezza e la volontà di proporre esclusivamente servizi di qualità a costi altamente competitivi.

Vi è sempre stata la determinazione non di voler vendere un servizio, ma quella di proporre un servizio come potrebbe fare esclusivamente un solido e concreto partner commerciale, con il quale studiare e concepire le migliori soluzioni.

Il biglietto da visita migliore per una struttura turistica è certamente fornito dalla qualità dei servizi alberghieri che vengono ad essere proposti, dalla capacità e dalla professionalità del personale. Ordine e pulizia sono d’altra parte le principali aspettative di un cliente.

Per poter mantenere alti gli standard qualitativi, la Global Outsourcing propone le migliori soluzioni. È in grado di poter proporre personale per alberghi che non solo è altamente professionale, ma che è anche continuativamente sia formato sia aggiornato. Ma è anche in grado di proporre un outsourcing alberghiero che è eco sostenibile ed eco compatibile, in quanto le moderne attrezzature utilizzare sono tutte ecologiche.

Come poi non è da obliare il risparmio economico derivante dall’avvalersi del supporto della Global Outsourcing, la quale favorisce l’eliminazione del costo fisso. Infatti, ogni struttura recettiva non avrà più la necessità di avvalersi obbligatoriamente di personale fisso per assolvere le varie mansioni legate ai servizi alberghieri, andando perciò ad abbattere i suoi costi aziendali.

Per poter avere sia una più particolareggiata e sia una maggiore panoramica sulla attività svolta dalla Global Outsourcing è anche possibile andare a visitare il suo sito www.outsourcing.it nel quale vengono ad essere illustrate, in maniera più particolareggiata e completa, tutti i solidi servizi presentati da questa luminosa, dinamica e moderna società.

Contatti:
Corso Vittorio Emanuele II 154
00186 Roma
Tel : 063216648
Fax : 0636002214
roma@outsourcing.it


Share

Michele Monachino, Amministratore Delegato di Morex Logistica

Michele Monachino è un affermato imprenditore nel settore dei trasporti e della logistica italiana, di cui è uno dei principali esponenti a livello nazionale.

Michele Monachino foto

Le esperienze lavorative di Michele Monachino

Michele Monachino svolge il proprio percorso formativo nella città di Bari, in cui nel 1992 ha occasione di avviare il proprio percorso professionale. In quell’anno infatti entra a far parte di una delle principali società presenti sul territorio italiano, SET, azienda associata al colosso Postal Market, leader nel settore dell’home delivery e considerata una delle compagnie più all’avanguardia sia dal punto di vista societario che tecnologico. Nel corso di questa esperienza ha occasione di acquisire grandi competenze direttamente dai migliori professionisti nazionali, le quali si rivelano fondamentali per il suo proseguo professionale. Dopo sette anni di collaborazione, nel 1999 decide di abbandonare l’incarico e avviare una propria attività, Morex S.r.l. Nel corso degli anni di attività l’imprenditore inizia a porre sempre maggiore attenzione alle tematiche della sostenibilità e dell’ambiente, ampliando le proprie attività anche alla produzione di energia elettrica derivante esclusivamente da fonti rinnovabili. Un’ulteriore espansione avviene nel 2014 con l’acquisizione di Elettrocarbonium, che permette l’ingresso all’interno del settore della siderurgia italiana.

Michele Monachino: le attività svolte in Morex S.r.l.

Morex viene fondata da Michele Monachino nel 1999 e configurata inizialmente come società incentrata nella fornitura di servizi di trasporto e home delivery. Dopo alcuni anni l’imprenditore inizia ad ampliare le attività aziendali anche all’interno del mercato della logistica avanzata, le quali hanno gradualmente acquisito sempre maggiore importanza e ricoprono attualmente circa il 90% del fatturato complessivo aziendale. Tra i servizi offerti vi sono logistica inbound e outbound, supply chain, manufacturing, trasporto, technical courier, logistica aftermarket.

Per maggiori informazioni visita il canale personale dell’imprenditore Michele Monachino.


Share

Presso la Milano Art Gallery di Venezia con la partecipazione di Vittorio Sgarbi le originali opere di Alessandra Turolli

Manca ancora poco all’inizio della mostra “Pro Biennale”, che si svolgerà, in concomitanza con la 56^ edizione della Biennale di Venezia, dall’8 Maggio al 4 Giugno 2015. La mostra è organizzata dal manager produttore Salvo Nugnes, direttore dell’Associazione culturale “Spoleto Arte”, e sarà allestita all’interno dello storico palazzo della Milano Art Gallery, in Calle dei Cerchieri – Dorsoduro n. 1270, vicino a Campo San Barnaba. Il vernissage inaugurale si terrà in data venerdì 8 Maggio 2015, alle ore 18.00, e vedrà la straordinaria partecipazione del noto critico d’arte Vittorio Sgarbi, che in occasione potrà anche festeggiare il suo compleanno, che cade proprio l’8 Maggio.

Alla prestigiosa iniziativa prenderà parte la pittrice Alessandra Turolli, con le sue straordinarie creazioni pittoriche. Alessandra Turolli rappresenta la natura e la realtà circostante in un modo del tutto originale: guidata dalle sue emozioni, tramite un uso eccezionale del colore, puro, denso e pregnante, atmosfere delicate e avvolgenti e spazi che sembrano infiniti, realizza tele cariche di significato e di immediato e suggestivo impatto visivo, che lasciano l’osservatore incantato di fronte a tanta energia sprigionata dai suoi quadri, e incantato a comprendere il mistero che ci sta sotto.

Afferma la giornalista e critica d’arte Elena Gollini riguardo allo stile espressivo dell’artista: “Quella della Turolli è una pittura, che conserva nella dialettica strutturale le tensioni e il respiro di matrice espressionistica, dove convergono intriganti prospettive immaginarie e fantastiche. […] La Turolli esorta a credere e a riflettere nell’esistenza di un “miracolo rivelatorio” che pervade l’universo e lo fa con la sua versatile e poliedrica visionarietà, con il suo ricercato lirismo informale, con una poetica e raffinata allegoria del mondo, nella speranza che l’uomo non rinunci mai al proprio futuro e si protenda a svelare i segreti del non visibile e dell’ancora sconosciuto”.


Share

Pantaloni in full paillettes e camicia Pinko con pochette Gemelle Toscane

 

Il post del giorno della fashion blogger Manuelita, alias Manuela Muratore, autrice del blog Unconventional Secrets, pone un quesito molto interessante, paillettes di giorno si o no?

Diciamo che io non mi sono mai posta questo problema … Fa parte del carattere,  mi alzo e in base all’umore mi vesto, non mi faccio paranoie per le paillettes di giorno o meno … al massimo mi faccio paranoie per come poi mi vedo allo specchio …” ecco quindi la risposta, non esiste una vera regola, dipende tutto da come ci si sente nel propri panni, se si è a proprio agio, un si alle paillettes anche di giorno.

Andiamo ad vedere il resto dell’outfit come è stato composto dalla blogger. Un total look Pinko composto da un pellicciotto nero, camicia a quadri blu e bianchi e pantaloni in full paillettes, a completare il look scarpe Cesare Paciotti blu in camoscio, pochette Gemelle Toscane in pelle rossa ….continua a leggere…. http://www.unconventionalsecrets.blogspot.it/2015/04/pinko-girl.html


Share

Cibo umido o no per il nostro cane?

L’alimentazione non è una questione complessa solamente per l’uomo, ma, pare anche per gli animali e, nello specifico, quella riguardante il cane; di alimenti per il cane ne esistono di una varietà molto vasta, così come le variabili che subentrano e, per chi realmente ama il proprio fedele amico non può permettersi di liquidare l’argomento definendo il cibo umido per cani come l’unica scelta assoluta.

L’unica cosa certa, in questo frangente, è la seguente: l’alimentazione e l’attività fisica, come del resto accade per l’uomo, ricoprono un ruolo fondamentale nel mantenimento dello stato di salute del nostro amico a quattro zampe.
Come l’uomo, il cane è un animale carnivoro che ha sviluppato tendenze onnivore: in realtà, ciò è un fattore penalizzate l’animale, poiché un cane che viene alimentato con gli avanzi dei pasti dell’uomo, non si nutre secondo le sue caratteristiche naturali.
Nel mondo degli alimenti per il cane, in particolare, se vi è un abuso dei carboidrati, possono presentarsi gravi squilibri nella vita del nostro amico: per tale motivo, una delle prime regole ferree da seguire con estrema costanza, è quella di alimentare il cane su una base prettamente carnivora.
Ecco, però, emergere un punto molto dibattuto tra i vari proprietari: si chiedono, cioè se sia preferibile un’alimentazione “casalinga” oppure un’alimentazione “industriale”, ovvero il cosiddetto cibo umido per cani.
Forse il proprietario meno informato è portato a pensare che sia la prima l’alimentazione per il cane più corretta, ma si deve tener conto che una scelta del genere non è, specialmente nel lungo termine, facilmente sostenibile, sia per quanto riguarda i costi, eccessivamente alti, sia per quanto concerne la costanza nel seguire una dieta così specifica.
Dall’altra parte, chi sceglie di seguire un’alimentazione di tipo casalingo, è probabilmente motivato dal timore che il prodotto industriale non posso apparire del tutto adeguato per il proprio animale o, addirittura, che sia nocivo per alcuni tipo di ingredienti non idonei al naturale mangiare del cane.
Sfatiamo un mito: in realtà, anche l’alimentazione industriale può essere ottima, ma risulta opportuno imparare a discriminare fra prodotti, scartando quelli che contengono conservanti e coloranti in eccesso.
Per certi versi, le regole dell’alimentazione del cane non sono sono così distanti rispetto a quelle umane: uno dei primi passi da seguire per una scelta opportuna, è quella di tenere conto dello stile di vita dei cani.
Gli alimenti per il cane, rappresentano solamente un parte dei fattori per un suo stile di vita sano e senza rischi per la salute: per questo animale, infatti, possono essere fatti gli stessi paragoni che si fanno fra persone sedentarie e persone fisicamente attive. Quindi, oltre a riflettere ed a valutare se sia opportuno optare per un cibo umido per cani, piuttosto di quello “domestico”,è opportuno tenere conto di tante altre variabili, prima fra tutte, l’attività fisica per il proprio animale.


Share

Le principali tappe del percorso professionale di Marcella Marletta, dirigente pubblica al Ministero della Salute

Marcella Marletta lavora per il Ministero della Salute come Direttore Generale della Direzione Generale dei Dispositivi Medici e del Servizio Farmaceutico.

Marcella Marletta - Direttore Generale della Direzione Generale dei Dispositivi Medici e del Servizio Farmaceutico

Marcella Marletta: curriculum e percorso professionale

Marcella Marletta si laurea in Medicina e Chirurgia all’Università La Sapienza di Roma, specializzandosi successivamente in oftalmologia e abilitandosi alla professione di medico chirurgo. La sua collaborazione con il Ministero della Sanità comincia nel 1982, quando viene incaricata in prima persona della gestione di problematiche di carattere sanitario, anche a livello internazionale. Trasferitasi nel 1984 alla Direzione generale del servizio farmaceutico, cambia attività, occupandosi di farmacovigilanza e valutando le sperimentazioni cliniche dei nuovi farmaci. Negli anni ’90 dapprima vince un concorso pubblico e diventa dirigente medico del Ministero della Sanità e, in seguito, ricopre le cariche di Vice Consigliere della Direzione Generale dell’Igiene Pubblica e Direttore della Divisione II della ex Direzione Generale degli ospedali del Ministero della Sanità. Tra il 1997 e il 2004 assume il ruolo di Direttore dell’Ufficio Dispositivi Medici del Ministero della Salute e, in questo periodo, intensifica le sue attività a livello internazionale come delegato alle attività comunitarie del MDEG, MSOG e CTEG a Bruxelles.

Giornata Mondiale della Salute: Marcella Marletta interviene a Radio 24

In occasione della Giornata Mondiale della Salute, martedì 7 aprile, Marcella Marletta è intervenuta a Radio 24 per parlare della situazione di allerta nel Regno Unito, dove si è diffuso l’allarme in merito alla possibile propagazione di alcuni batteri, resistenti agli antibiotici esistenti, che potrebbero causare 80.000 vittime, anche al di fuori della Gran Bretagna. Il Direttore della Direzione Generale dei Dispositivi Medici e del Servizio Farmaceutico del Ministero della Salute ha sottolineato l’importanza di investire nella ricerca: solo in questo modo si potrà contrastare tali patologie con antibiotici creati per l’occorrenza. Il non abuso dei farmaci e il rispetto delle indicazioni corrette nell’assunzione rappresenta un altro accorgimento determinante per uno stile di vita sano.

Per avere maggiori informazioni sulla carriera professionale di Marcella Marletta e per rimanere aggiornato sulle sue attività, visita il portale del Direttore della Direzione Generale dei Dispositivi Medici e del Servizio farmaceutico del Ministero della Salute.


Share