L’azienda di Onoranze Funebri Illuxit in franchising ha ampiamente consolidato la sua posizione sul mercato di settore, con una serie di servizi di particolare utilizzo, che fornisce in modo esclusivo per poter soddisfare al meglio ogni specifica richiesta ed esigenza clientelare.

 

Il titolare dell’azienda, Dottor Gaetano Carbonara, nell’illustrare le componenti distintive dei vari servizi spiega “A fronte della forte crescita in merito alla richiesta riguardante il funerale di animali domestici, abbiamo previsto un apposito servizio in tal senso. Essendo per legge severamente vietato e proibito nelle città seppellire gli animali a terra con le relative sanzioni e ammende comminate, la richiesta è maggiore nei contesti urbani. Le razze più trattate sono cani e gatti e possiamo intervenire anche su animali di grossa taglia, avvalendoci dell’appoggio di ditte specializzate e qualificate, che ci supportano”.  E proseguendo nell’evidenziare il vasto comparto messo a disposizione dice “Il servizio offerto come assistenza psicologica e terapeutica per coloro, che hanno perso un proprio caro è molto innovativo. Consiste nell’inviare un medico competente, senza alcun preavviso, alla famiglia come se fosse un conoscente, che si reca sul luogo a trovare il defunto. Sarà poi la sua esperta professionalità a far sì che la famiglia ne richieda espressamente il servizio. In questo modo non viene dunque esercitata nessuna forma di forzatura vincolante, ma il contatto d’approccio si instaura in modo assolutamente naturale e spontaneo e soltanto su esplicito richiesta della famiglia il medico potrà poi intervenire in loro sostegno”.

 

Nel commentare l’esponenziale aumento sulle richieste di cremazione, afferma “La cremazione sta avendo un aumento di percentuale rilevante, dato dal fatto che i vari comuni hanno forti difficoltà ad espandere i cimiteri e che il “credo religioso” sta subendo un consistente mutamento rispetto al passato. Per quanto concerne la cerimonia, non si discosta molto da quella abituale e più tradizionale anche se i servizi si protraggono per più giorni, in quanto i forni crematori disponibili stanno diminuendo come quantità numerica”.


Share