MODI S.r.l. Consulenza e Formazione, società con sedi in provincia di Venezia, comunica che il 2 Giugno 2015 è scaduto il termine stabilito dal Garante della Privacy per adeguarsi alla nuova normativa sui cookie. Dal 3 Giugno 2015, quindi, aziende, pubbliche amministrazioni, titolari di siti ecc. dovranno attenersi a quanto stabilito dalla nuova legge.
L’iniziativa del Garante della Privacy vuole arginare la diffusione dei cookie di profilazione e dei relativi rischi per la privacy degli utenti. La direttiva e-Privacy (2002/58/CE) è stata modificata nel 2009 dalla direttiva 136/2009 che ha introdotto il principio dell'”opt-in” in tutti i casi in cui si accede a o si registrano “informazioni” (compresi quindi i cookie) sul terminale dell’utente o dell’abbonato. Pertanto, affinché i cookie possano essere archiviati sul terminale dell’utente nel corso della sua navigazione in Internet, è necessario che l’utente stesso sempre sulla base di un’informativa chiara e completa in merito alle modalità e finalità del trattamento dei suoi dati esprima un valido consenso, preliminare al trattamento. Quando si parla di cookie “tecnici” resta ferma la possibilità di utilizzarli liberamente poiché sono utilizzati “al solo fine di effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente a erogare tale servizio”.
La modifica della disciplina in materia di cookie in Italia appare meno radicale rispetto al resto d’Europa. Già in precedenza vigeva, infatti, la regola dell’opt-in (consenso preventivo) ma soltanto per i cookie “tecnici”, sopra citati.
Tutti i titolari dei siti web che installano cookie, come pubbliche amministrazioni, imprese, professionisti, freelance, associazioni, blogger ecc. se hanno un sito e utilizzano dei cookie (ad esempio perché embeddano un video di Youtube in un post) devono rispettare il provvedimento del Garante, sia che abbiano una piattaforma su proprio hosting, sia in caso ricorrano a piattaforme erogate da soggetti terzi (servizi come WordPress.com e Blogger.com stanno fornendo ai propri utenti informazioni su come procedere per i cookie memorizzati dalle loro piattaforme).
Il Garante oltre a predisporre le FAQ esposte nel loro sito, ha avviato una consultazione pubblica diretta ai consumatori e ai principali operatori del settore, proprio al fine di acquisirne le proposte e individuare idonee modalità per informare gli utenti con messaggi che siano al tempo stesso chiari e snelli.
Per saperne di più e ricevere informazioni riguardo i nostri corsi web marketing avanzato e per il turismo contattateci al numero 800 300 333 o visitate il nostro sito www.modiq.it

 


Share