In occasione della 5° edizione del congresso MedCam, che si svolgerà a Bardolino (Lago Di Garda) dall’8 al 10 Maggio nell’hotel Caesius Thermae, la Dr.ssa Carla Marzetti, Biologa ed esperta in analisi in campo oscuro illustrerà alla platea la nuova frontiera delle indagini diagnostiche per l’esame del sangue vivo, la nanomicroscopia.

La nanomicroscopia viene eseguita con un avanzato sistema ottico appositamente costruito come supporto alla ricerca scientifica nelle nano-biotecnologie, per studiare materiali organici di diversa natura. In particolare nella ricerca medico-biologica viene impiegato per rendere visibili e chiari i processi infettivi a carico di microparassiti (protozoi,batteri,funghi). La risoluzione ottica è di circa 90 mm di poco inferiore al microscopio elettronico, con la possibilità di avere una visione in vivo dell’oggetto da identificare. Il sistema è connesso con una telecamera in grado di catturare l’immagine sia ferma che in movimento.

Questa tecnica viene impiegata a supporto delle tradizionali quando gli esami microscopici non riescono ad evidenziare nulla di significativo. Il sistema permette di evidenziare tutti gli aspetti morfologici cellulari e riesce a dare una visione dinamica dell’oggetto esaminato.
La luce che non attraversa l’oggetto perpendicolarmente ma trasversalmente e il condensatore particolare ad olio permettono di vedere tutto ciò che è trasparente senza bisogno di colorazioni particolari.

Il riconoscimento in tempo reale di batteri, funghi e microparassiti è quindi immediato e permette di concentrare la ricerca in maniera più specifica in seguito (anticorpi, Pcr real time ecc.). Si esegue con un semplice prelievo di sangue capillare. La goccia si deposita su di un vetrino e viene letta subito. Il referto è correlato con foto dei particolari più significativi delle immagini immagazzinate. La possibilità di filmare è utile per avere un aspetto dinamico del campione, monitorare il comportamento delle cellule o dei batteri.
Tutto ciò fa sì che la nanomicroscopia sia un importante e valido mezzo diagnostico.

Marzetti

Dr.ssa C. Marzetti

Il congresso MedCam ha tra le sue finalità quello di Educare alla Conoscenza e di Educare l’Educatore attraverso il confronto, l’approfondimento e lo scambio di relazioni su tematiche esperienziali.
Il Programma Scientifico di MedCam è impreziosito dalla presenza di  Relatori di eccellenza e prevede, oltre alle sessioni plenarie, anche la nutrita sessione Call for Abstract che permetterà ai partecipanti di esporre le proprie ricerche e metodiche per mezzo di poster e dissertazioni orali, e di prendere parte a  sessioni pratico-dimostrative.
Un’occasione per condividere e dare il proprio contributo alla  costruzione e allo sviluppo di un percorso terapeutico integrato, consapevole, sociale e sostenibile  che abbia sempre al centro l’interesse e la cura della persona nella sua totalità.

banner300x300

3 giorni, 60 relatori, 40 sessioni Call For Abstract, sessioni pratico-dimostrative, per riunire in un’unica sede le tematiche afferenti alle Medicina Non Convenzionale e alle Scienze Olistiche approcciate nella loro multidisciplinarietà al fine di integrarle con altre scienze quali la fisica moderna, la meccanica quantistica, le neuroscienze e la biologia  con lo scopo ultimo di riscoprire il  trait d’union che le lega, le integra e ne accomuna la visione olistica e che eleva il paziente semplice a sistema-uomo complesso.


Fonte
: MedCam

logo MEDCAM

 

 

 

Segreteria Organizzativa

MEDCAM
Tel. +39 06 83086609 – +39 06 64522661 – Fax +39 06 83391913 – Cell + 39 327 8566369
mailto: congresso@biot.it congresso@medcam.it
web site: http://www.med-cam.it


Share