Mancano ancora parecchi mesi alla prossima edizione di Motek, ma vista l’importanza dell’evento, l’attesa è già alta.

Si svolgerà a Stoccarda come di consueto la nuova edizione di Motek, la fiera internazionale dell’assemblaggio, montaggio e manipolazione in grado di calamitare l’attenzione di aziende e professionisti provenienti da tutto il mondo e operanti nei settori, tra gli altri, della meccanica di precisione e dell’automazione industriale. Non si tratta di un evento qualsiasi, ma della più importante fiera del settore, una fiera che festeggia quest’anno la sua 31ª edizione. La nuova edizione di Motek si svolgerà dall’8 all’11 ottobre 2012, e vista l’importanza dell’evento, per le aziende che desiderano figurare tra gli espositori e per i professionisti che vogliono partecipare in qualità di visitatori, è già tempo di pianificare la propria presenza alla fiera.

Forte della sua storia e della fama acquisita nel tempo, Motek si prepara ad una nuova edizione che, nonostante i tempi di crisi, si preannuncia già come un evento di successo. Un successo derivante da una delle caratteristiche specifiche della fiera, che la fanno emergere tra tutti gli altri eventi legati a questo specifico settore. La peculiarità principale di Motek è la sua completezza: si tratta infatti dell’unica fiera in cui vengono rappresentati tutti gli aspetti facenti parte del macrosettore dell’ingegneria meccanica costruzioni e della manipolazione industriale (dai componenti alle soluzioni complete), per venire incontro alle specifiche esigenze di tutte le aziende e dei professionisti che decidono di visitare la fiera. L’approccio interdisciplinare della fera permette inoltre di trovare soluzioni ottimali proprio grazie alla possibilità che essa offre di avere una visuale completa del settore. E come se tutto questo non fosse abbastanza, in concomitanza con Motek si svolge BONDexpo, la fiera della tecnologia di incollaggio industriale che festeggerà nel 2012 la sua sesta edizione, completando la già ampia offerta espositiva di Motek.

Ci si aspetta molto dall’edizione 2012 della fiera anche perché l’anno scorso Motek ha registrato un notevole successo: nell’anno del trentennale, infatti, Motek ha chiamato a raccolta qualcosa come 36.000 visitatori, in gran parte provenienti dalla Germania, ma con una buona rappresentanza estera (20%), a dimostrazione del respiro internazionale che caratterizza l’evento. Per quanto riguarda gli espositori, a presentare i propri prodotti all’interno degli spazi fieristici di Stoccarda sono stati in 1051 (945 per Motek e 106 per BONDexpo) provenienti da ben 21 paesi. Numeri importanti anche per quanto riguarda la superficie totale riservata all’esposizione dei prodotti e servizi presentati dalle varie aziende partecipanti: 685.000 m² totali, un dato che insieme a quelli relativi al numero dei visitatori e a quello degli espositori hanno confermato ancora una volta l’evento Motek-BONDexpo come il più importante del settore.

Anche la location scelta per l’evento, per nulla casuale, ci parla dell’importanza riconosciuta alla fiera: Stoccarda, città posizionata nel cuore di una delle regioni industriali economicamente più importanti della Germania e allo stesso tempo al centro dell’Europa, è un perfetto crocevia, oltre che uno dei principali centri per quanto riguarda il settore dell’assemblaggio, del montaggio, della manipolazione e delle automazioni industriali.

Per tutte le aziende e i professionisti operanti in questi specifici settori, l’appuntamento da segnare in agenda è per l’8 ottobre 2012, quando prenderà il via la nuova edizione del doppio evento Motek e BONDexpo.

Articolo a cura di Francesca Tessarollo
Prima Posizione Srl – web agency seo


Share