31 marzo 2011 – Innovation day – San Francisco (USA) –
Minteos, giovane Azienda italiana nata nell’incubatore d’imprese del Politecnico di Torino, ha vinto l’Innovation Day, evento creato da Mind the Bridge, Intesa Sanpaolo e Booz&co.
Obiettivo della Mind the Bridge Competition è dare visibilità alle eccellenze tecnologiche italiane e alle startup (scelte dal Selection Commettee della Mind the Bridge Foundation) che vorranno sbarcare sul mercato americano.


Dopo un intenso mese di “palestra imprenditoriale” le aziende hanno avuto la possibilità di presentarsi a nomi di spicco dello scenario italiano e statunitense: da Marco Marinucci (Google e Mind the Bridge) a Fabrizio Capobianco (Funambol), da Alberto Onetti (Insubria University e Mind the Bridge) a Tim Draper (DFJ) fino a Scott Sandell (NEA) e Jeff Clavier (SofTech).
Minteos ha portato negli Usa il suo prodotto: piccoli sensori wireless totalmente automatici in grado di inviare un allarme in soli 10 secondi agli utenti autorizzati attraverso internet, cellulari ed Sms.
L’internet della Natura ha riscosso grande successo ed è stato eletto vincitore
dell’edizione 2011 della Mind the Bridge Competition! “Non mi aspettavo questo risultato – ha dichiarato Marco Brini, Ceo di Minteos – e mi sono molto divertito. Mind the Bridge mi ha permesso di aprire una finestra su un mondo che non conoscevo dandomi la speranza che i sogni, per quanto grandi siano, possano trovare soddisfazione diventando reali”.


Share