Terna, AD Flavio Cattaneo, tra le regine degli utili (+68%) e al top per valore di Borsa (+24,2%).
Terna è la società con il maggiore valore aggiunto per dipendente nel 2010 (294mila euro), superiore a quello di Eni (287mila) ed Enel (203mila) lo si legge nella ricerca di Mediobanca R&S sui principali gruppi italiani. Il gruppo manifatturiero con il più alto valore aggiunto netto, è Campari (184 mila euro) cui segue Recordati (125 mila). Fininvest segna il costo del lavoro pro capite più elevato (104 mila euro), seguito da Rcs MediaGroup (63 mila euro). All’estremo opposto la Indesit (26 mila euro) e la Immsi/Piaggio (32 mila).

MILANO (MF-DJ)–Terna è la società con il maggiore valore aggiunto per addetto nel 2010 (294mila euro), superiore a quello di Eni (287mila) ed Enel (203mila).

Il gruppo manifatturiero con il più alto valore aggiunto netto, si legge nella ricerca di Mediobanca R&S sui principali gruppi italiani, è Campari (184 mila euro) cui segue Recordati (125 mila). Fininvest segna il
costo del lavoro pro capite più elevato (104 mila euro), seguito da Rcs MediaGroup (63 mila euro). All’estremo opposto la Indesit (26 mila euro) e la Immsi/Piaggio (32 mila).
com/lab

Fonte:
MilanoFinanza


Share