La Leima Edizioni Srl (Legatoria Industriale Magistro) realizza il prestigioso catalogo d’arte dedicato alla carismatica Amanda Lear, in occasione della mostra pittorica personale, dal titolo “Passioni” allestita dal 13 giugno al 14 luglio 2015, presso il “Milano Art Gallery Pavilion” in Calle dei Cerchieri 1270, zona Dorsoduro. L’evento, con risonanza internazionale, è organizzato dal manager della cultura Salvo Nugnes, presidente di “Spoleto Arte”. Nel catalogo, in forma di “opera omnia” antologica sono inseriti contributi di riflessioni e commenti di personalità autorevoli, del calibro di Vittorio Sgarbi, Achille Bonito Oliva, Philippe Daverio, Giordano Bruno Guerri, Duccio Trombadori, Elio Fiorucci, Giuliano Pisapia, Luigino Rossi e altri nomi affermati.

La Leima nasce nel 1990 su iniziativa di Franco Magistro e attualmente viene gestita dal figlio Renato. La qualità del prodotto e la puntualità del servizio sono i punti di forza di Leima. Nonostante le tirature sempre più elevate e i tempi di consegna sempre più stretti, la filosofia aziendale non è mai cambiata e si può concentrare nella frase simbolica “Per noi il libro è un manufatto pregiato, che restituisce un’esperienza sensoriale unica”, motivo per cui ogni fase viene sempre svolta prestando la massima cura e attenzione da parte di tutti i collaboratori.

Dalle parole significative del Dott. Renato Magistro si possono cogliere interessanti riflessioni, che fungono da filo conduttore portante nel lavoro della Leima: “Il nostro motto è che, quando si produce cultura non c’è competizione. Nel nostro settore i prodotti non si annullano a vicenda, ma si sommano per arricchire il lettore e il panorama culturale. Pensiamo, che la collaborazione con le altre case editrici possa rappresentare la forza necessaria per creare eventi più grossi, che permettano alla cultura di far parlare di sé. La sfida allora si gioca tutta sul terreno dell’approccio al lettore e soprattutto alle giovani generazioni di lettori. Il coinvolgimento e la partecipazione del pubblico sono la vera sfida da vincere”.


Share