È iniziato il conto alla rovescia per l’inaugurazione della mostra collettiva dal titolo “Forme ed equilibri” allestita presso la storica “Milano Art Gallery” in via Alessi 11 a Milano, che vedrà la partecipazione straordinaria di Francesco Alberoni durante il vernissage inaugurale, previsto in data Sabato 21 Marzo alle ore 18.00. L’evento è organizzato dal manager della cultura Salvo Nugnes, presidente dell’associazione “Spoleto Arte” e resterà in loco fino al 4 Aprile 2015 con ingresso libero al pubblico. Tra i nomi di spicco in esposizione rientra la talentuosa pittrice Liliana Mantione Lanaro, che attualmente vive e lavora a Cortina d’Ampezzo ed è stata definita la “pittrice della luce”.

 

Sulla sua concezione d’arte spiega “L’arte è per me un costante lavoro di interiorizzazione ed interazione in un processo cognitivo tra esterno/fisico ed etereo/invisibile, che attraversando gli spettri di luce procede in un’infinita serie di frequenze”. Tramite il suo lavoro cerca di risvegliare quei messaggi, che fanno parte dell’inconscio collettivo, componendo e scomponendo, cancellando e ricreando con energia ogni confine dato dall’Uomo del nostro Pianeta e qualunque forma materica, tramite il passaggio della luce, dando via libera ad una comunicazione senza limite.

 

Nel manifesto di presentazione simbolo del suo intenso percorso artistico di ricerca espressiva ella dichiara con fervida convinzione “Credo nell’arte come suprema espressione del divino, che è in noi esseri umani, così vicini a Dio, così diversamente uomini. Credo nell’arte, che attraverso la sua genesi ci riporta ad una continua rinascita, l’età che fu o sarà, segno del vero che non puoi toccare. Credo nell’arte per creare vie di comunicazione insostituibili. Credo nell’arte per accendere lux estrema. Credo nell’arte per offrire piacere attraverso la bellezza. Credo nell’arte come oblio, che porta assoluta essenza”.

 


Share