È previsto già un ampio successo per la “Pro Biennale”, la mostra che si svolgerà dall’8 Maggio al 4 Giugno 2015 nella città lagunare, all’interno del magnifico palazzo della Milano Art Gallery, in Calle dei Cerchieri – Dorsoduro n. 1270, vicino a Campo San Barnaba. La mostra, curata dal noto professore e critico d’arte Vittorio Sgarbi e sotto la direzione organizzativa del manager Salvo Nugnes, presidente dell’Associazione culturale “Spoleto Arte”, verrà inaugurata alle ore 18.00 di venerdì 8 Maggio 2015, in concomitanza con l’inizio della Biennale, ma anche con i festeggiamenti per il compleanno del professore, che cade proprio in questa data.

L’evento vedrà la partecipazione di un selezionato gruppo di artisti contemporanei, tra cui Fernando Alfonso Mangone, con i suoi meravigliosi dipinti. Mangone è un artista di eccezionale formazione artistica, maturata in Italia e all’estero; ha una lunga esperienza alle spalle nel campo delle arti visive, ha partecipato a moltissime esposizioni, nazionali e internazionali, e ricevuto moltissimi riconoscimenti. Ultimamente, si è concentrato su due tematiche a lui care, la città, e il paesaggio urbano in generale, e la rivisitazione del mito greco. In particolare, si è concentrato sulla splendida città veneziana.

A questo proposito, riportiamo un suggestivo commento del curatore Vittorio Sgarbi: “Mangone sembra averla vista per primo, come se nessun altro l’avesse dipinta. Per lui, Venezia è essenzialmente colori e luce, in un impeto che si trasforma in stile. La pittura è nel gesto che ha un’intima forza strutturale. Mangone è abile. Esprime emozioni e costruisce palazzi. Non perde tempo. Dipinge emozioni e non illustra. Ma fa ben sentire la citta d’acqua, da punti di vista che consentono visioni instabili. Dipinge l’aria, il vento, le correnti e le ombre, talvolta con una frenesia emotiva che esprime ansia piuttosto che piacere”.


Share