Il giovanissimo disegnatore Fabio Campari è nel gruppo selezionato dei partecipanti alla mostra collettiva “International Art Expo” che sta per aprire i battenti all’interno della rinomata “Milano Art Gallery” in via Alessi 11 a Milano, con l’organizzazione del manager produttore Salvo Nugnes. L’esposizione sarà inaugurata in data Sabato 24 Gennaio alle ore 18.00 con la presenza di un nome di prestigio, il genio della vignetta Giorgio Forattini e rimarrà allestita fino al 13 Febbraio 2015.

“Ma è davvero un disegno?” è la domanda alla quale Fabio Campari deve rispondere ogni qualvolta qualcuno osserva una sua opera. Autodidatta, disegna fin da bambino i soggetti più vari e, crescendo la sua arte matura con lui e con il tempo e la pratica riesce a raggiungere dei risultati spettacolari, donando ai suoi disegni una precisione iperrealistica. Egli ci parla dei suoi soggetti preferiti: “Adoro disegnare i volti delle persone, quelli che trasmettono più emozioni. Per ora mi sono dedicato maggiormente a questo genere. Mi piacciono molto anche i paesaggi, soprattutto quelli immortalati durante un tramonto o durante l’alba: i colori caldi del sole rendono l’atmosfera a mio parere unica”.

Disegnare per lui è un piacere e, nonostante alcuni disegni richiedano molte ore per essere realizzati, sono un “modo per esprimere il proprio pensiero, il proprio modo di vedere il mondo, le proprie emozioni, i propri tormenti e colpire chi riceve queste sensazioni”.


Share