Un selezionato gruppo di artisti di spicco del panorama attuale è riunito in occasione della mostra collettiva “Forme ed Equilibri” che si svolge dal 21 Marzo al 4 Aprile 2015 nell’elegante ambientazione della Milano Art Gallery, in via Alessi 11 a Milano. L’organizzazione è del manager della cultura e produttore di grandi eventi Salvo Nugnes. Alla pregevole iniziativa prende parte anche Michela Leviel con la sue suggestive evocazioni mistiche ed esoteriche. Durante l’inaugurazione, fissata per Sabato 21 Marzo alle ore 18.00, interverrà l’autorevole professor Francesco Alberoni come super ospite vip. 

 

Lo studio della geometria sacra e delle proprietà terapeutiche dei cristalli danno origine all’ispirazione della Leviel di creare Mandala energetici. Il personale percorso di ricerca interiore centrato sulla meditazione e sulla consapevolezza creativa, che la portano a condurre da anni sessioni individuali e seminari dell’Arte dell’Essere, in cui ogni individuo contatta l’arte del creare, del sentire e del manifestare. È ideatrice del metodo “Mandala harmonic movement” e particolarmente sensibile alla materia olistica e partecipa per l’omeopatia al progetto Omeoart Boiron.

 

Nel commentarne le caratteristiche salienti distintive è stato dichiarato “I Mandala della Leviel sono creazioni tridimensionali realizzate con pietre, cristalli, vetro, Swarovski, pigmenti e materiali naturali, che entrano materialmente nello spazio di chi viene a contatto, stabilendo un rapporto tra il mistero simbolicamente rappresentato e la globalità dell’essere della persona. Godere della visione delle opere della Leviel, create in uno stato meditativo, in una dimensione di vuoto, che lascia fluire messaggi di luce, amore e sapienza ancestrale, è farci prendere per mano per dare vita a una danza di connessione interiore ed esteriore con gli elementi, di cui è costituito tutto l’universo. Sensuali e spirituali, misurati e rigogliosi, matematici e giocosi, questi Mandala ci invitano a percorrere un magico sentiero, che conduce al loro centro, un centro di luce, che è la rappresentazione della nostra essenza: un punto fermo estremamente radioso, silente, pulsante, dal quale sgorga e si organizza, in un tutto armonico, la creazione”.

 


Share