Vittorio Sgarbi ha inaugurato con successo la mostra pittorica dell’artista Massimo Mariano, da lui definito il “Ligabue delle Marche”, che è stata allestita presso lo spazio della “Milano Art Gallery” in Calle dei Cerchieri 1270, in zona Dorsoduro, a Venezia. L’evento è stato organizzato dal manager della cultura Salvo Nugnes, direttore delle “Milano Art Gallery”.

Sgarbi, nel descrivere lo stile espressivo caratteristico di Mariano, dice: “Raramente di un artista contemporaneo appare così evidente l’anima dentro la forma. Dopo la lunga immersione in quello studio, su una pittura d’istinto, senza accademia e senza scuola, emergendone dopo perlustrazioni, confronti, accertamenti, la convinzione del talento di mariano si fa più motivata e indiscutibile, decisiva”.

Duccio Trombadori ha così definito Mariano: “Poeta dei sentimenti estemporanei e popolari. Si esprime alla prima e riesce sempre a tradurre con efficacia l’intensità della sua ispirazione”.


Share